Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Ferrero, ritirate dal mercato altre uova Kinder per salmonella: ecco quali

Pubblicato

il

Rischio contaminazione, cresce l'allarme in Italia e non solo per i prodotti kinder

Sembra non esserci tregua per l’azienda Ferrero e le uova Kinder, ora che si avvicina la Pasqua e tutto si fa ancora più complicato. Forse più del solito perché gli scaffali, di tutti i supermercati, sono stracolmi di prodotti e di ovetti al cioccolato, che fanno gola a grandi e piccini. Prodotti che, da settimane, sono finiti nel mirino per il rischio salmonella.

Dopo il primo richiamo alimentare in Irlanda e in Inghilterra e gli ovetti Schoko Bons della Ferrero, ritirati anche in Italia, pochi giorni fa l’azienda ha messo in allerta i cittadini perché il rischio salmonella ci sarebbe anche in altri prodotti, tutti confezionati nello stabilimento di Arlon, in Belgio. Dai Kinder Sorpresa T6 Pulcini ai Maxi Puffi e Miraculous, fino all’ultimo richiamo che fa riferimento, ancora una volta, ai Schoko Bons.

I prodotti interessati e i lotti

Il Ministero della Salute, sul sito ufficiale, ha reso noto un altro richiamo alimentare. Questa volta, ancora sotto i riflettori, gli ovetti Schoko Bons della Ferrero, sempre ritirati dal mercato per rischio salmonella. La confezione è quella da 125 g, con data di scadenza fino al 19 novembre del 2022. I lotti interessati sono tutti quelli fino a L098L. “Se avete acquistato questo prodotto non consumatelo. Contattate il Servizio Consumatori Ferrero 800 90 96 90” – fanno sapere dal Ministero.

Ritirati dal mercato anche i Kinder Sorpresa T6 “Pulcini: la confezione è quella da 120 g, con data di scadenza fino al 21 agosto del 2022. I lotti interessati sono tutti quelli fino a L098L.  Stessa cosa, sempre per rischio salmonella, vale per i Kinder Sorpresa Maxi “Puffi” e “Miraculous, quelli da 100 g. Anche in questo caso, la data di scadenza va fino al 21 agosto del 2022, mentre i lotti interessati sono quelli fino a L098L. 

Che cos’è la salmonella 

La salmonella è un agente batterico, che è responsabile delle infezioni gastrointestinali. Appartiene alla famiglia degli enterobatteri e viene trasmesso, soprattutto, dagli alimenti: da qui, infatti, la necessità di cuocere i cibi con molta cura per eliminare il rischio infezione. Tra i campanelli d’allarme:

  • febbre
  • crampi
  • vomito
  • mal di testa. 

Come si cura

In caso di febbre e comparsa di sintomi è necessario contattare il medico, che darà la giusta terapia. Si potrebbe ricorrere alla tachipirina per abbassare la temperatura corporea, poi sarebbe meglio assumere liquidi e sali minerali per non incorrere nella disidratazione. 

Come capire se il prodotto è interessato dal richiamo

I prodotti soggetti a richiamo, anche in Italia, sono:

  • Kinder Sorpresa x 6 “Pulcini”;
  • Kinder Sorpresa Maxi 100g “Puffi” e “Miraculous” ;
  • Kinder Schoko-Bons 125g e 46g.

Come fa sapere Ferrero, per vedere se il prodotto acquistato è coinvolto nel richiamo bisogna verificare il lotto sulla confezione (che si trova sul retro, mentre nel caso del prodotto Kinder Sorpresa x 6 «Pulcini» sul singolo Ovetto). Ogni prodotto riporta il lotto attraverso un codice che inizia per L. Quelli da non consumare sono tutti quelli che hanno le diciture evidenziate: RZ – LZ – R03 –L03. 

Lotti da non consumare dell'azienda Ferrero per le Uova Kinder

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy