Connettiti con noi

Nettuno

Nettuno, mette un post sui social: trovati e salvati 15 cani da morte sicura, erano denutriti e malati (FOTO)

Pubblicato

il

cani salvati a Nettuno

È partito tutto da un post pubblicato su Facebook il 13 settembre sul gruppo “Animali smarriti e ritrovati Anzio e Nettuno”. Mostrava la foto di una cagnolina dall’aria persa e le mammelle gonfie, come se avesse partorito da poco. Sembrava anche denutrita e malridotta. Sara, la donna che aveva scattato le due foto alla cagnolina, aveva spiegato di non essere riuscita a darle neanche da bere, perché era scappata.

Immediatamente era scattata la solidarietà tra gli amanti degli animali. In pochissimo tempo il post aveva raggiunto 856 condivisioni e centinaia di commenti. Tra questi, c’era chi ha tirato in ballo le Guardie Zoofile NoziaLe Aquile” di Anzio

L’intervento delle Guardie Zoofile

E proprio loro, vedendo il post, sono partite alla ricerca della cagnolina. Hanno battuto la zona segnalata dalla donna, tra San Giacomo e Via Terminillo, a Nettuno. Quando, dopo vari appostamenti, hanno finalmente hanno individuato il luogo in cui la cagnolina nascondeva il cuccioli, hanno richiesto l’intervento del Medico Veterinario Asl RM 6 e del Comando di Polizia Locale di Nettuno. E, nelle prime ore di questa mattina, i volontari sono intervenuti in maniera congiunta con i caschi bianchi e il veterinario.

Il tempestivo servizio si è svolto giusto in tempo per salvare i cani. Che erano molti di più di quanti ci si aspettava. Con grande stupore, infatti, le Guardie Zoofile e gli agenti della Polizia Locale si sono trovati davanti oltre 15 cani, affetti da malattie infettive e infestanti.

Cani malridotti messi in salvo

I cani, senza alcun riparo, stanziavano in un terreno di proprietà di un pastore. Erano tutti in condizioni estreme, alcuni pelle e ossa, altri invasi dai parassiti, altri colpiti dalla rogna. Gli operatori, diretti dal Comandante Lupoli e dal vice comandante Marrone e coordinati dal responsabile della sezione di Roma Marchionne, hanno messo in sicurezza inizialmente la mamma e i propri cuccioli.  I cani sono stati affidati all’Animal Service per ricevere dal Canile Sanitario Alba Dog le cure del caso.

“Le nostre attività zoofile stanno riscontrando un elevato successo grazie alle segnalazioni dei cittadini e, in questo caso, grazie anche al Comando di Polizia Locale di Nettuno, sempre presente e collaborativo. Ringrazio i miei volontari per quanto fanno, i medici veterinari Asl RM6 e gli operatori della Polizia locale – dichiara  la Presidente dell’Associazione di Protezione Civile Anzio Le Aquile Sara Mastrantoni – Intensificheremo i controlli sui nostri territori di competenza a salvaguardia degli animali e alla lotta al randagismo come previsto dalla Legge Regionale, con la speranza che mai cessi questa collaborazione con i cittadini. Solo grazie alle loro segnalazioni, possiamo attivarci per i dovuti controlli. A giorni ritorneremo sul posto per effettuare il recupero di altri cani che al momento non abbiamo potuto catturare”.

Blitz nell’abitazione occupata dai rom: trovati 3 cani denutriti e cosparsi di larve e un cucciolo morto (FOTO)

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy