Connettiti con noi

Cronaca Pomezia

Pomezia, veleno nel prato per uccidere i cani: morto cucciolo

Pubblicato

il

cane avvelenato pomezia

Hanno provato a salvarla in tutti i modi, ma non c’è stato nulla da fare. Il veleno che aveva ingerito, scambiandolo per cibo, è stato fatale. Nala, una cucciola che ieri era uscita per una passeggiata con il suo “papà” umano, è morta così, tra atroci dolori. 

La passeggiata si trasforma in tragedia

E’ successo a Pomezia. La cagnolina ieri pomeriggio era andata a scorrazzare come di consueto nell’area in cui molte persone, abitualmente, portano i loro cani, in via Enrico De Nicola, in zona Vicerè.

Curiosa come tutti i cuccioli, la cagnolina ha iniziato ad annusare tra l’erba. Il padrone non si è reso conto che il prato era stato riempito di veleno per lumache, presumibilmente messo apposta per evitare che i cani fossero portati in quell’area. Probabilmente un “avvertimento” messo da qualcuno che evidentemente non ama gli animali, oppure lo scherzo macabro da parte di qualche persona che attendeva solo di vedere quale potessero essere la sua prima vittima.

Nala, dal canile al calore della famiglia

E la vittima è stata Nala, uno scricchiolino preso poco tempo prima in canile per toglierlo da un triste destino. E che, per ironia della sorte, è andata incontro a una fine terribile. I proprietari, viste le condizioni del cane, l’hanno portata immediatamente dal veterinario, che ha tentato di tutto per salvarle la vita. Ma non c’è stato nulla da fare: questa notte la piccola è morta.

Il veleno, tanto, è ancora lì. Il pericolo, quindi, è per tutti coloro che dovessero portare i loro cagnolini nell’area verde di via Enrico De Nicola, all’altezza di via Starabba di Rudini. 

La riprovazione dell’amministrazione comunale di Pomezia

Dopo la pubblicazione dell’articolo, è arrivato il commento dell’amministrazione comunale di Pomezia. 

“Profondo il dispiacere per quanto accaduto ieri in via de Nicola, ferma la condanna per gli autori del gesto inqualificabile e crudele. Per la sicurezza degli animali, il Comune di Pomezia invita a utilizzare le aree cani realizzate appositamente, precisando che la zona in questione non è un’area cani né un’area verde pubblica. Una pattuglia della Polizia locale si sta già recando sul posto per accertamenti e prendere contatti con la Asl”.

Roma, trovati bocconcini con chiodi di ferro per uccidere i cani: ‘Attenzione ai vostri animali, le strade sono piene’

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy