Connettiti con noi

Cronaca

Quando si torna alla normalità? Le dichiarazioni del Ministro Franco su restrizioni, coprifuoco e spostamenti tra Regioni

Pubblicato

il

green pass obbligatorio ristornate bar e piscine

La normalità – quella della vita di sempre, fatta di piccole abitudini, di un caffè al bar, di una passeggiata o una cena con gli amici – oggi ci sembra quasi un’eccezionalità. Tempi lontani da quella che è oggi la realtà, ora che quando usciamo di casa non possiamo dimenticare di indossare la mascherina. Più di un anno di convivenza forzata con il Coronavirus che ha stravolto le vite di tutti noi, ma quando possiamo ritornare alla normalità? E quando ci lasceremo alle spalle tutte le misure restrittive e ci riprenderemo i nostri spazi? Quando intere categorie potranno respirare? E quando i giovani potranno investire nel loro futuro e credere nei loro sogni?

Leggi anche:  Roma e il Lazio in zona rossa anche dopo lunedì 29 marzo? Il parere del Presidente dell’Ordine dei Medici di Roma Antonio Magi

C’è un tempo per tutto, ma quanto ancora dobbiamo aspettare? E’ questo quello che si chiedono in tanti, ma ci ha pensato il ministro dell’Economia Daniele Franco – intervenuto in un convegno online organizzato da Bloomberg – a dare una risposta. Il Ministro è fiducioso e ottimista e ha dichiarato che l’intenzione del Governo – andamento dell’epidemia permettendo – è quella di allentare le misure già dopo Pasqua, partendo molto probabilmente dalla riapertura degli istituti scolastici. 

Leggi anche: Cosa succede dopo Pasqua 2021? Le (possibili) regole del nuovo Decreto Covid

Quando si torna alla normalità? Le dichiarazioni del ministro Franco 

Pasqua sarà blindata in tutto il Paese. L’Italia per l’occasione si tingerà di rosso, una misura uniforme su tutto il territorio nazionale voluta dal Governo per arginare la diffusione del virus e per evitare situazioni che non farebbero altro che peggiorare la condizione attuale. In Italia solo ieri si sono registrati 18.765 nuovi casi e 551 morti, con un incremento delle terapie intensive e dei ricoveri. Nonostante i numeri che spaventano, l’ottimismo c’è e – molto probabilmente – si potrà ritornare a una pseudo normalità, con un allentamento delle misure, non prima del mese di maggio. Quello che pare certo è che il Premier Mario Draghi abbia l’intenzione di far riaprire le scuole subito dopo Pasqua, almeno gli asili e le primarie, anche in quei territori in zona rossa. 

Leggi anche:  Nuovo Dpcm, scuole aperte in zona rossa dopo Pasqua: ecco quali

Va ricordato che l’anno scorso il primo lockdown è terminato a maggio. Era il 4 maggio del 2020 quando gli italiani, dopo mesi chiusi in casa, hanno ripreso a uscire seppur rispettando tutti i protocolli di sicurezza. Sarà così anche per il 2021? Molto probabilmente, il Governo aspetterà fino alla metà di maggio per allentare le misure restrittive. Tra queste, lo spostamento tra Regioni e il coprifuoco ora fissato alle 22. Per il Ministro Franco, come riporta Rai News,  si andrà verso la normalità nei mesi di maggio e giugno: “Pensiamo che la situazione migliorerà gradualmente e si muoverà verso la normalità, diciamo verso maggio e giugno data la disponibilità di vaccini, da una parte, e dall’altra la stagione e il caldo che aiuteranno”. Quest’anno abbiamo un’arma in più, quella dei vaccini: con un’accelerazione della campagna di vaccinazione (cosa che ci auguriamo tutti) si tornerà alla tanto agognata normalità? 


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it