Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma, fast food sporchi e alimenti non tracciati: sequestrati 20 kg di carne e pesce

Pubblicato

il

controlli dei Carabinieri

Multe e sequestri in un fast food e in un ristorante etnico di Roma. I militari, a causa delle carenze igieniche e della mancata tracciabilità dei cibi, hanno elevato pesanti sanzioni, sequestrando allo stesso tempo il cibo.

Leggi anche: Roma, caos in trattoria: ubriaco molesta i clienti e sputa sui carabinieri

Multe e sequestri

I controlli, effettuati nell’ambito di un mirato servizio finalizzato al contrasto della “malamovida”, sono stati effettuati nel centro storico di Roma, in particolarmente nelle zone di Campo dei Fiori e Rione Monti. I militari hanno così scoperto un fast food, gestito da un 52enne del Bangladesh, dove i cibi non erano tracciati. La carenza delle condizioni igieniche, poi, ha fatto il resto. L’uomo è stato multato per un totale di 4.500 euro, Sono stati inoltre sequestrati 20 kg di carne e prodotti ittici di vario tipo.

Sorte analoga, anche se con una multa di minore importo e nessun sequestro degli alimenti, in un ristorante etnico, sempre in centro. Un ristoratore 61enne del Libano è stato sanzionato per un importo di 1.000 euro, sempre a causa delle per carenze igienico-sanitarie del locale. Le carenze sono state segnalate alla competente A.S.L. per l’eventuale adozione di ulteriori provvedimenti.

Leggi anche: Roma. Bimba cinese torna dall’asilo con la scritta ‘vergogna’ incisa sulla pelle: indagato il maestro

I controlli nelle zone della movida romana

Nel corso dei controlli i militari hanno anche identificato oltre 350 persone. Tra queste, una è stata denunciata e due segnalate per possesso di droga per uso personale. Sono inoltre stati eseguiti accertamenti su 86 veicoli, alcuni dei quali sono stati sanzionati per violazioni al Codice della Strada. Controllati oltre 30 esercizi commerciali di cui quattro sono stati sanzionati e due chiusi.

Chiusi due minimarket

I negozi chiusi sono due minimarket, uno in zona Baldo degli Ubaldi e l’altro in zona Battistini. I carabinieri hanno multato i titolari, entrambi cittadini del Bangladesh, per aver continuato la vendita al pubblico oltre l’orario consentito, fissato per le ore 22:00, come disposto dall’ordinanza sindacale.

In giro con un coltello

Sempre durante il servizio, i militari hanno fermato nel centro storico, un romano di 43 anni. L’uomo, notato in atteggiamento sospetto dai Carabinieri, è stato sottoposto ad un controllo e trovato in possesso di un coltello con la lama di circa 8 cm., custodito all’interno del marsupio. L’arma è stata sequestrata. I carabinieri hanno anche fermato due ragazzi, trovandoli in possesso rispettivamente di 0.6 g. di marijuana e 0.25 di hashish. I due giovani sono stati segnalati alla competente Autorità come assuntori di droghe.

A spasso con la patente scaduta e senza assicurazione

Sorpresi e contravvenzionati alcuni automobilisti a cui i militari hanno riscontrato principalmente le seguenti violazioni: mancata copertura assicurativa, mancata revisione periodica e patente di guida scaduta di validità.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy