Home News Cronaca Roma, incendio in un appartamento: arrestato un uomo, aveva appiccato il fuoco...

Roma, incendio in un appartamento: arrestato un uomo, aveva appiccato il fuoco perché voleva uccidersi

Aveva appiccato il fuoco nella sua abitazione con l’intento di togliersi la vita, ma a morire è stato un cagnolino maltese, mentre a rischiare due donne, rimaste ferite.

Si è fatta luce sull’incendio avvenuto ieri mattina intorno alle ore 8:30 in un appartamento di via di Vigna Stelluti, a Vigna Clara, posto al terzo piano, che ha richiesto l’intervento di ben cinque squadre dei vigili del fuoco, oltre che dei sanitari del 118, della polizia di stato e della polizia locale.

Le fiamme e il fumo avevano provocato danni non solo all’appartamento, ma anche a parte del resto della palazzina, che era stata evacuata. Le esalazioni provocate dal fumo avevano provocato la morte di un cagnolino maltese che si trovava all’interno dell’abitazione, mentre due donne erano state salvate dai vigili del fuoco e affidate alle cure dei sanitari, insieme a un uomo intossicato, che poi si è rivelato essere colui che aveva dato appiccato l’incendio.

Si tratta di un 49enne che voleva togliersi la vita. Questa mattina l’uomo, che ieri era stato ricoverato al Santo Spirito, è stato messo in stato di fermo con l’accusa di incendio doloso.