Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma, Leonardo muore a 19 anni in un incidente a Corso Francia. I genitori: ‘Cerchiamo testimoni’

Pubblicato

il

Leonardo Lamma il ragazzo di 19 anni morto a Corso Francia e la ricerca dei testimoni

Devono cercare di sopravvivere a un lutto troppo grande, a un dolore senza fine, i genitori di Leonardo Lamma, il ragazzo di 19 anni che giovedì scorso ha perso la vita, a bordo della sua moto da enduro, una Ktm Duke, a Corso Francia, nello stesso punto, nei pressi di Ponte Milvio, dove sono state investite e uccise Gaia e Camilla. E ora, a distanza di pochi giorni, la famiglia è alla ricerca di testimoni, di qualcuno che abbia assistito alla terribile scena e che possa aiutare nella ricostruzione dei fatti. Perché sono troppe le domande senza risposta, troppi i punti ancora da chiarire: a partire dalle buche che sarebbero state riparate subito dopo l’incidente a quel dosso, dove Leonardo è caduto, che sarebbe stato ‘nascosto’. 

L’appello della famiglia

Sui social, tra commenti di rabbia, dolore e indignazione, sta circolando da giorni un post che punta tutto sui testimoni, su qualcuno che possa fornire una versione esatta di quello che è successo, qualcuno che purtroppo si trovava lì quando Leo, così lo chiamavano gli amici, ha perso il controllo del mezzo ed è sbalzato dalla moto.

“I genitori di Leonardo stanno chiedendo se qualcuno abbia assistito all’incidente e visto la dinamica. Inoltre, stanno circolando prove: filmati o foto anche dello stato della strada prima della notte dell’incidente, poi dopo i lavori. Vogliono capire se loro figlio sia caduto per via di un dissesto del tratto stradale, poi sistemato. Stanno cercando info che potrebbero essere fondamentali per l’inchiesta che sta svolgendo il magistrato”. E i residenti di Labaro, quartiere della Capitale dove viveva Leonardo, non si sono certo voltati dall’altra parte, con il post che ha fatto accetta di condivisioni in poco tempo. 

La dinamica dell’incidente in cui è morto Leonardo Lamma

La moto condotta da Leonardo veniva da Corso di Francia giovedì scorso, intorno alle 18,  e procedeva in direzione Parioli. Ad un certo punto, per cause ancora tutte da chiarire, il 19enne ha perso il controllo del mezzo a due ruote e si è schiantato prima contro un palo, poi è caduto a terra. La sfortuna ha voluto che Leonardo sia stato sbalzato dalla moto e che, nel cadere, il casco che indossava si sia rotto. Poi, la botta con l’asfalto ha fatto il resto. E per il giovane, purtroppo, non c’è stato nulla da fare 

Inizialmente si pensava che lo scontro fosse avvenuto per causa di un’altra auto, ma dai rilievi effettuati dai caschi bianchi pare che sia coinvolta solo la moto del ragazzo. Quindi, un incidente autonomo: dovuto alla strada dissestata? A una distrazione? Alla buca poi ricoperta?

Il ‘mistero’ della buca ricoperta

Come aveva spiegato il legale della famiglia al Corriere della Sera, subito dopo l’incidente, nella notte, proprio in quel tratto dove ha perso la vita Leonardo sarebbero stati fatti dei lavori. Con tanto di video, che mostra il cantiere aperto. E con la foto precedente che mostrava le condizioni della strada. Leonardo ha perso la vita su quel ‘dosso‘? Per via di quello? Da qui la decisione del pm di aprire l’inchiesta per omicidio stradale. E sempre da qui la ricerca della famiglia di rintracciare i testimoni per fare chiarezza.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy