Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma, l’eredità degli incendi: dopo i roghi bisogna rilocalizzare i centri di autodemolizione

Pubblicato

il

Incendio a Centocelle

Roma. Gli incendi distruggono, divorano intere aree e poi lasciano anche degli strascichi non indifferenti: il lavoro di certo non si limita alla messa in sicurezza delle zone interessate, perché queste, poi, vanno completamente ricostruite. 

Ricostruire dopo gli incendi 

Così, la Giunta Capitolina ha approvato oggi una memoria presentata congiuntamente dagli assessori all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei Rifiuti Sabrina Alfonsi e all’Urbanistica Maurizio Veloccia con la quale viene dato mandato, per le rispettive competenze, di avviare le procedure necessarie all’individuazione dei siti dove rilocalizzare i centri di autodemolizione coinvolti nel vasto incendio che ha colpito le aree del Parco di Centocelle lo scorso 9 luglio.

Il tavolo tecnico al Campidoglio

In particolare, la Giunta ha attribuito all’Assessora Alfonsi il compito di istituire e coordinare un tavolo tecnico congiunto per la verifica delle conformità ambientali dei siti da individuare, in ottemperanza alle prescrizioni del vigente Piano regolatore generale di Roma Capitale e del Piano Regionale di gestione dei Rifiuti della Regione Lazio.

Il provvedimento, inoltre, dà mandato al Dipartimento Urbanistica di avviare tutti gli atti procedurali per l’accertamento dell’idoneità dei siti da individuare, come prevede il PRG, nelle infrastrutture tecnologiche o sui “Tessuti prevalentemente per attività della Città da ristrutturare” o sugli “Ambiti per i Programmi integrati prevalentemente per attività della Città della trasformazione”.

Leggi anche: Incendio Centocelle, la testimonianza choc di Barbareschi: “Ho visto due piromani buttare benzina sull’erba”

Le dichiarazioni in merito

“La memoria approvata oggi ci consente di avviare, grazie alla collaborazione con l’Assessore Veloccia e attraverso un percorso condiviso con gli operatori, il lavoro tecnico per la ricollocazione degli autodemolitori in aree idonee e allestite nel pieno rispetto degli iter autorizzativi e delle prescrizioni ambientali che disciplinano queste attività. Una situazione trascurata per decenni che esige una soluzione definitiva. Vogliamo che i nuovi centri di autodemolizione abbiano tutti gli adeguati standard di efficienza e che siano considerati una risorsa importante per l’economia circolare e parte integrante dell’impiantistica per la gestione del ciclo dei rifiuti di Roma” dichiara l’Assessora Alfonsi.

“Stiamo lavorando per dare esito definitivo a una situazione che si trascina da oltre 25 anni. Dobbiamo garantire una gestione moderna, sostenibile e rispettosa della normativa, del processo della rottamazione e dell’autodemolizione. Si tratta di un percorso complesso che vogliamo fortemente avviare a conclusione” dichiara l’Assessore Veloccia.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy