Connettiti con noi

Cronaca

Sparito il medico di Pippo Franco: indagato per i Green Pass Falsi. I pazienti: “Non si vede da giorni”

Il dentista-medico di base di Pippo Franco non si vede da 3 giorni, da 5 giorni invece è indagato per dei Green Pass da lui rilasciati che potrebbero essere falsi

Pubblicato

il

sequestrato-green-pass-pippo-franco

Non si vede da tre giorni ormai, non risponde alle chiamate dei pazienti e dallo studio di Colli Albani sembra che nessuno sappia dove sia finito. Parliamo del medico odontoiatra della Roma Bene, quello che avrebbe somministrato una dose di vaccino all’attore Pippo Franco ma sul quale i Carabinieri del Nas stanno indagando. Secondo le indagini della procura, il dottore avrebbe rilasciato certificati di vaccinazione sospetti… e le indagini si riferiscono a tutte le dosi di vaccino a lui inoculate. Dunque, a tutti i suoi pazienti. Cinque giorni fa sono scattate le indagini: troppi gli aspetti che non quadravano. 

Leggi anche: Green Pass falsi, ‘bufera’ su Pippo Franco: il suo medico è indagato

Sparito il medico di Pippo Franco: in studio non c’è 

Come fa sapere La Repubblica i pazienti del dottore non vengono accolti, quei cittadini che avevano scelto lui come medico di base adesso si ritrovano fuori una porta in ferro che non si apre. Al citofono non risponde nessuno. Poi se si prova in ambulatorio risponde un’infermiera: “Il medico non c’è”. Per i Carabinieri, comunque, non c’è nessuna fuga: l’uomo resta indagato ma non ricercato, potrebbe essersi preso una vacanza per staccare dalle accuse? I fatti sono però: lo studio è vuoto da tre giorni e le accuse nei suoi confronti non solo sono gravissime, ma coinvolgono persone importanti della scena romana. 

Leggi anche: Elezioni Roma, Pippo Franco candidato con Enrico Michetti: ‘Potrei fare l’Assessore alla Cultura’

Green Pass falsi: il medico della ‘Roma bene’ indagato dai Carabinieri

Quel dentista-medico di base nella Asl Roma 2, è infatti indagato per aver rilasciato ben 20 certificati sospetti – e dunque inoculato 20 dose sospette – sulle quali ancora bisogna far chiarezza. Tra queste dosi anche quella di Pippo Franco, che quando aveva deciso di candidarsi al fianco di Enrico Michetti (candidato sindaco di Roma al ballottaggio con Roberto Gualtieri) aveva sempre schivato le domande sul vaccino e a chi gli aveva chiesto se si era vaccinato aveva preferito non rispondere  Poi, aveva pensato bene di mettere fine a quelle polemiche, forse da lui considerate sterili, con una foto che lo ritraeva in uno studio medico: seduto sulla poltrona e con il siero ben in vista. Fotografia che, però, ora gli si ritorce contro perché proprio quello studio medico è passato sotto la lente della procura di Roma. Ma perché Pippo Franco, che risiede a Roma Nord, ha deciso di farsi vaccinare proprio da lui? 


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it