Connettiti con noi

News

Terza dose AstraZeneca, Bertolaso: “Dopo sei mesi subito il richiamo del vaccino”

Pubblicato

il

Terza dose di vaccino subito. Almeno per chi si è vaccinato con AstraZeneca da più di 6 mesi. A sostenerlo l’ex capo della Protezione civile e consulente della Regione Lombardia per la campagna vaccinale Guido Bertolaso, che ha spiegato i motivi al Corriere della Sera, aggiungendo che la terza dose non deve essere limitata agli over 80 e agli immuni-depressi, ma essere estesa anche ai più giovani

Leggi anche: Vaccino, Costa: “Terza dose? Su ampliamento platea decida scienza”

Terza dose: necessaria dopo 6 mesi per chi  si è vaccinato con AstraZeneca

Bertolaso, che in queste ore si trova a Londra, proprio vedendo la situazione della Gran Bretagna spiega che è importante accelerare.  “Occorre fare presto: le terze dosi sono necessarie anche per i più giovani, soprattutto gli immunizzati con AstraZeneca. Dobbiamo poi vaccinare i paesi poveri. Siamo pronti a portare la campagna in Sierra Leone. D’altra parte, come dice Alberto Mantovani, o ci vacciniamo tutti o non ci liberiamo del virus”, dichiara Bertolaso al Corriere della Sera, sottolineando che “vanno coinvolti anche gli under 60 e gli insegnanti immunizzati con questo farmaco. Mi auguro che il ministero della Salute ci autorizzi a farlo presto”.

Bertolaso è consapevole del fatto che “per i richiami ci sia minor voglia, ma è un errore aspettare: la Gran Bretagna insegna”. Proprio per questo motivo “chi è già stato chiamato all’appello deve rispondere: gli over 80, i 60-70enni, i fragili. In ottobre le prenotazioni sono andate a rilento, ora con l’arrivo della stagione invernale la gente sarà più invogliata. Credo che a novembre raggiungeremo numeri simili a quelli della prima fase”.

I giovani saranno sicuramente tra le priorità del Governo. Secondo Bertolaso, “A dicembre probabilmente allargheremo la campagna anche a loro. E presto proteggeremo con la prima dose i bambini dai 5 agli 11 anni, così vaccinerò la mia nipotina”.  

Leggi anche: Quanto dura il Green Pass dopo la terza dose? Il governo aggiorna le faq

Immunità più breve con AstraZeneca

La precedenza andrà a tutti coloro che si sono vaccinati con AstraZeneca, che dovranno sbrigarsi a fare la terza dose: “Stiamo per pubblicare uno studio di Giovanni Corrao, professore di Statistica medica all’università Bicocca di Milano, da cui emerge che l’immunità nei vaccinati con AstraZeneca cala più rapidamente rispetto a quella nei pazienti protetti con Pfizer o Moderna. In base a questi dati dico agli over 60 che hanno ricevuto AstraZeneca di sbrigarsi con la terza dose, se sono già trascorsi 6 mesi dall’ultima iniezione. E vanno coinvolti anche gli under 60 e gli insegnanti immunizzati con questo farmaco“. Le terze dosi si faranno quindi Pfizer, “non perché AstraZeneca non sia sicuro, ma perché Pfizer garantisce una copertura più elevata e duratura”.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy