Connettiti con noi

Ultime Notizie Economia

Acconto Iva: ecco quando e come pagare, la scadenza

Pubblicato

il

In arrivo un bonus una tantum per i dipendenti pubblici

Il 2023 sta per concludersi e tra le scadenze importanti da ricordare c’è il versamento dell’acconto dell’Iva all’Agenzia delle Entrate, che il 15 dicembre ha reso pubbliche le regole e i termini del pagamento. Ecco tutte le informazioni utili.

Cos’è e chi deve versare l’acconto dell’iva

Il versamento dell’iva spetta a tutti coloro che devono versare più di 103,29 euro, mente sono esonerati  tutti i contribuenti non soggetti ad Iva, ad esempio coloro che hanno una Partita Iva a regime fiscale forfettario. Cos’è l’acconto dell’Iva? “L’acconto Iva è pari all’88% del versamento effettuato, o che avrebbe dovuto essere effettuato, per il mese o trimestre dell’anno precedente. Il versamento preso a base del calcolo deve essere al lordo dell’acconto dovuto per l’anno precedente”, come riporta il sito dell’Agenzia delle Entrate.

Dichiarazione Iva 2023, online la bozza del modello: scadenze e quali sono le novità

Quando e come pagare l’acconto dell’Iva

La scadenza per il versamento dell’acconto dell’Iva è il 27 dicembre. Il Pagamento avviene in due fasi diverse, prima di tutto è necessario recarsi presso uno dei seguenti enti: Poste italiane, banche, agenzie non bancarie che si occupano di pagamento, agenti della riscossione, Caffarella autorizzati e compilare l’F24/l24. Dopodiché inizia la seconda fase in cui saranno gli enti intermediari a dover versare le somme necessarie nelle casse dell’Agenzia delle Entrate. Gli enti sono autorizzati a versare più acconti contemporaneamente, di clienti diversi, purché questo avvenga entro le ore 15 del 31 dicembre.

Bando di concorso servizio civile universale 2023: requisiti e come fare domanda

Le date di scadenza 

Il versamento presso l’ente intermediario può essere fatto sia recandosi agli sportelli adatti sia in modalità telematica, le tempistiche di risposta saranno diverse, ma dipende dall’ufficio a cui si fa riferimento. L’importante è versare la somma dell’acconto entro il 27 dicembre. Per i pagamenti che avverranno proprio il giorno della scadenza, gli enti hanno 2 o al massimo 3 giorni per versare la somma all’Agenzia dell’Entrate, in modo da rientrare nella scadenza ultima del 31 dicembre. 

Bonus 150 euro, domanda all’Inps entro il 31 gennaio 2023: a chi spetta

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com