Connettiti con noi

Ultime Notizie Economia

Bonus casa 2023, le agevolazioni fino al 2025: requisiti e novità

Pubblicato

il

bonus infissi

Tra qualche giorno il 2022 giungerà a termine e con lui anche molti dei bonus e superbonus per i lavori edilizi. Infatti, numerosi benefici di questo genere, con l’arrivo del nuovo anno e della prossima Legge di Bilancio, cambieranno o andranno in scadenza. Vediamo dunque quali sono, per evitare di perdere i vantaggi che derivano da queste agevolazioni, controllando le scadenze.

Incentivi auto nel 2023, arriva lo sconto fino a 5.000 euro: a chi spettano i bonus

Bonus e superbonus: quali scadranno o cambieranno?

In prossimità del nuovo anno, si contano circa 10 agevolazioni, dedicate alle abitazioni, su cui la prossima Legge di Bilancio potrebbe intervenire. Nonostante i vari allarmismi, però, esistono dei bonus con scadenza oltre il 2022; ad esempio, il bonus ristrutturazioni e l’ecobonus saranno disponibili fino al 2024. Il Sole 24 Ore ha stilato una lista con i bonus per la casa attualmente esistenti, la percentuale di agevolazione collegata a ognuno di essi e la data prevista di scadenza in assenza di interventi futuri: 

  • BONUS RISTRUTTURAZIONE ORDINARIO: comporta un’agevolazione del 50% fino alla fine del 2024, per poi scendere al 36% dal 2025.
  • BONUS MOBILI: anch’esso scadrà a fine 2024 e prevede un’agevolazione del 50%. Però, l’attuale limite di spesa a 10mila euro, scenderà a 5mila dal prossimo anno.
  • BONUS VERDE: consente un’agevolazione al 36% per la sistemazione di aree verdi. La sua scadenza è fissata per fine 2024. Per questo bonus non è prevista una proroga.
  • BONUS FACCIATE: la sua scadenza coinciderà con quella del 2022 data la mancanza di un intervento con la Legge di Bilancio. Il bonus facciate al 60% terminerà il 31 dicembre.
  • BONUS BARRIERE ARCHITETTONICHE: prevede un’agevolazione al 75% e terminerà a fine 2022.
  • ECOBONUS: ’al 50% o al 65%, a seconda dell’intervento, resterà in vigore fino alla fine del 2024. Non è attualmente prevista una proroga per gli anni successivi
  • ECOBONUS LAVORI PESANTI: è il bonus per i lavori di ristrutturazione globale degli edifici, con percentuali di agevolazioni al 70 o al 75%. È in scadenza nel 2024.
  • SISMA BONUS: ha una percentuale di agevolazione variabile al 50, 70, 75, 80 e 85%.  Anch’esso scadrà nel 2024 e non sono previste proroghe.
  • SUPERBONUS CONDOMINI: nel 2023 scenderà al 90%, per passare poi al 70% e al 65% nel 2025. Per adesso l’agevolazione non è prevista per gli anni successivi al 2025.
  • SUPERBONUS VILLETTE: nel 2023 scadrà ma sarà al 90% anziché al 110 come nel 2022.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com