Connettiti con noi

Ultime Notizie Economia

Come risparmiare sull’energia: i consigli per bollette meno care, ecco cosa fare

Pubblicato

il

Come risparmiare sulle bollette

Cosa succederà questo inverno? Cosa accadrà sul fronte del caro bollette? Sono queste le domande che preoccupano di più i cittadini considerando i rincari che già da mesi (specie per le aziende) hanno fatto schizzare verso l’alto i costi dell’energia. In attesa dunque che il nuovo Governo prenda contromisure in quella che è, di fatto, la prima vera sfida cui dovrà far fronte, anche aspettando le decisioni da Bruxelles, vediamo come anche noi, nella nostra vita quotidiana, possiamo fare qualcosa. 

I trucchi per risparmiare 

Cosa possiamo fare dunque nel nostro piccolo? Ecco un vademecum (qui potete trovare invece l’approfondimento per ciò che riguarda il risparmio alla guida dell’auto) per tagliare sui consumi con piccoli gesti da compiere nella vita quotidiana i quali, se sommati tra loro, possono portare ad un risparmio significativo nel lungo periodo. L’errore da non commettere è infatti quello di pensare che le nostre abitudini possano non incidere sul nostro portafoglio soltanto perché il risparmio “immediato” non è tangibile. 

Staccare le spine

Lavatrice, frigorifero (quando siamo in vacanza), e così via: il consiglio è quello di spegnere i dispositivi in stand-by che continuano comunque a consumare anche se non li usiamo. Tv, decor, stereo e quant’altro. Staccare infatti la spina a questi dispositivi consente di risparmiare intorno ai 30-40 euro sul lungo periodo.

Usare meno lavatrice e lavastoviglie

Più significativi in termini economici gli “sforzi” che possiamo mettere in campo in merito alla riduzione dell’uso degli elettrodomestici: secondo il Messaggero il risparmio va dagli oltre 50 euro per l’uso ogni due giorni (anziché quotidiano) della lavatrice, agli oltre 70 per ciò che riguarda la lavastoviglie (stesso discorso). Inoltre il consiglio è quello di verificare il contratto della propria utenza per conoscere le fasce orarie più convenienti e sfruttare quelle.

Migliorare la classe energetica degli elettrodomestici

Se passiamo inoltre dalla classe G alla classe A per ciò che riguarda gli elettrodomestici che abbiamo in casa potremmo ottenere un risparmio in ottica frigorifero (80 euro circa) e lavatrice (65 euro circa). Chiaramente il margine si riduce se abbiamo già elettrodomestici di buona classe ma comunque investire, migliorandola, sulla qualità è sempre un vantaggio in termini di ritorno economico. 

Meno luce e lampadine al LED

Un altro campo di applicazione è quello della luce nelle abitazioni. Usiamo lampadine al LED e, nei limiti del possibile, cerchiamo di tenerle spente in misura maggiore rispetto al solito. Con un’ora in meno al giorno per ciascuna lampadina si stima un risparmio nell’ottica dei 10 euro. 

Microonde anziché il forno

Per riscaldare il cibo meglio prediligere il microonde anziché il forno. In questo modo si evitano sprechi maggiori di energia e, anche in questo caso, si riducono i consumi.

Informarsi sui bonus sociali

Non sottovalutate gli aiuti e i bonus disponibili anche sul fronte luce e gas, al di là dei provvedimenti a carattere nazionale previsti dal Governo. Qui potete consultare l’elenco delle agevolazioni disponibili in questo momento in Italia.

Leggi anche: Bonus Infissi e Finestre 2022: novità, requisiti e importi

Docce più brevi

Infine possiamo ridurre anche l’uso della doccia. Stare appena due minuti in meno sotto l’acqua, passando da (tempo medio) 5 a 7 minuti, consentirebbe un risparmio concreto sulla bolletta. 

Sette trucchi per risparmiare benzina quando guidiamo

 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy