Connettiti con noi

Ultime Notizie Economia

ISEE, scadenza dopo 6 mesi: a luglio bisognerà rifarlo

Pubblicato

il

Scuola: come ottenere una borsa di studio con l'Isee basso

ISEE. Non tutti gli italiani ne sono al corrente. In molti credo che si rinnovi annualmente, ma in realtà sulla questione c’è da sempre un grosso fraintendimento, che può far perdere il famoso reddito di cittadinanza ma anche l’assegno unico e tante altre prestazioni a tantissimi italiani. 

L’ISEE non è valido 12 mesi

Infatti, ad oggi, sono tantissimi i bonus e le agevolazioni per gli italiani in difficoltà che necessitano dell’ISEE per poter essere erogati e, quindi, ottenuti. C’è la convinzione, tra molti, che l’ISEE una volta presentato a gennaio, sia valido per i successivi 12 mesi. Ma le cose non stanno proprio così. Anzi, c’è bisogno di rinnovarlo tempo prima per evitare di perdere alcuni benefici. Vediamo di fare un po’ di chiarezza in merito. 

Leggi anche: Bonus Centri Estivi 2022 senza ISEE, 400€ per bambini da 3 a 14 anni: scarica la domanda

Perché è importante?

Anzitutto, cos’è l’ISEE? Certo, lo si sente nominare spesso, ma ecco la definizione: l’ISEE è l’indicatore che sintetizza la situazione economica di una famiglia. Nel corso degli anni questo strumento è diventato sempre più importante, ed oggi, come anticipato, lo è più che mai per poter usufruire di grossi vantaggi sociali ed economici soprattutto.

Addio al Reddito di Cittadinanza

Si pensi al semplice fatto per cui, senza l’ISEE rinnovato, non si potrà avere accesso al tanto agognato reddito grillino e tantissime famiglie sarebbero nei guai in questo momento di forte crisi. Ma, come dicevamo, in realtà sono tanti i bonus ad oggi che hanno bisogno dell’indicatore sociale per poter essere ottenuti. Eppure molti sono convinti che l’ISEE duri necessariamente 12 mesi e che quindi basti rifarlo ogni gennaio. Una convinzione molto difficile da scalfire. 

Rinnovo ogni 6 mesi

Non è così! Infatti l’ISEE corrente dura soltanto 6 mesi. Di conseguenza, tutti coloro che all’inizio dell’anno hanno fatto l’ISEE corrente per poter beneficiare di maggiori aiuti del governo e poter rappresentare una situazione più precaria oggi devono ricordarsi di rifarlo, nuovamente. In altre parole, per chi lo ha fatto nel mese di gennaio, c’è la necessità di riproporlo nel prossimo mese di luglio.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy