Connettiti con noi

Lavoro e Concorsi

Concorso Inps, si cercano 38 tecnici professionisti: bando, requisiti e come fare domanda

Pubblicato

il

Inps come rinnovare l'assegno unico e cosa succede se non si rinnova l'ISEE

E’ stato pubblicato un bando di concorso per l’assunzione di 38 candidati all’Inps, tra cui ingegneri specializzati. I tecnici richiesti verranno distribuiti sulle varie sedi territoriali dell’Inps, ma ecco tutti i dettagli del bando.

Concorso Inps, assunzioni e requisiti

L’apertura del bando è stata annunciata dall’Istituto di previdenza sociale tramite la Deliberazione n. 143 del Consiglio di amministrazione, e poi resa ufficiale dalla pubblicazione. In particolare l’Inps ricerca 38 persone così suddivise:

  • 22 Ingegneri elettrici oppure meccanici
  • 16 Ingegneri civili, tecnici e architetti

I tecnici richiesti verranno distribuiti sulle varie sedi territoriali dell’Inps in diverse regioni d’Italia. I requisiti per la partecipazione al concorso variano in base al profilo per cui si presenta la candidatura. Per gli ingegneri elettrici e meccanici i requisiti sono i seguenti:

  • un diploma di laurea magistrale in ingegneria elettrica oppure in ingegneria meccanica, o un titolo equipollente;
  • Iiscrizione al relativo albo professionale o averne titolo.

Per quanto riguarda, invece, gli ingegneri civili, edili oppure architetti, è necessario:

  • avere conseguito un diploma di laurea in ingegneria civile, ingegneria edile, in ingegneria edile-architettura oppure in architettura, o in alternativa un titolo equipollente;
  • essere iscritti al proprio albo professionale o averne titolo.

Inoltre, per entrambe le posizioni, bisogna essere in possesso anche dei seguenti requisiti:

  • La cittadinanza italiana o di uno Stato dell’Unione Europea
  • Non essere stato dispensato o destituito da un precedente impiego nella PA
  • Non aver riportato condanne penali che comportano l’interdizione ai pubblici uffici
  • Avere una posizione regolare rispetto agli obblighi militari, se previsti
  • Godere dei diritti politici e civili

Concorso Inps, la prova scritta e orale, i temi

La selezione è volta a 38 assunzioni a tempo indeterminato, subordinate al superamento delle prove. Le prove saranno tre e sono finalizzate all’accertamento delle competenze pratiche e teoriche di ogni candidato. L’iter del concorso si svilupperà in una prima prova scritta, seguita dalla valutazione dei titoli e infine dalla prova orale.

L’esame scritto sarà composto di un quiz a risposta multipla per verificare le conoscenze del candidato valutando i livelli di preparazione per ognuna delle materie previste.

I candidati per la posizione di ingegneri elettrici e ingegneri meccanici, dovranno dimostrare preparazione in ognuno di questi temi:

  • La disciplina dell’attività contrattuale della Pubblica Amministrazione, la pratica tecnico-amministrativa e la contabilità relativa alle opere pubbliche
  • La prevenzione di incendi
  • La struttura di impianti elettrici e impianti speciali nell’edilizia civile
  • Gli impianti eco-sostenibili per la produzione di energia da fonti rinnovabili, nell’edilizia civile
  • La salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro, con particolar riferimento ai cantieri}
  • Gli impianti termici e meccanici
  • Gli impianti idrico-sanitari
  • La fisica tecnica, soprattutto riguardo alla prestazione e all’efficienza energetica nell’edilizia
  • Gli impianti di ascensori e montacarichi
  • Gli impianti di rilevazione e spegnimento di incendi

La prova scritta per gli ingegneri civili, edili e gli architetti, verterà invece sulle seguenti materie:

  • La disciplina dell’attività contrattuale della Pubblica Amministrazione, le procedure di affidamento, esecuzione e collaudo, oltre alla pratica amministrativa e contabile per le opere pubbliche
  • La conoscenza di compiti, funzioni e responsabilità dei vari ruoli
  • La salute e la sicurezza nei cantieri e nei luoghi di lavoro in genere
  • I sistemi di prevenzione incendi
  • La tecnica e le norme per le costruzioni
  • La legislazione in tema di vulnerabilità sismica
  • La geotecnica, le fondazioni e i muri di sostegno
  • L’estimo immobiliare
  • La legislazione urbanistica ed edilizia, il regime dei procedimenti abitativi e autorizzativi
  • Il codice dei beni culturali e del paesaggio
  • Il catasto di fabbricati e terreni
  • La progettazione architettonica, l’ergonomia e l’accessibilità per strutture ricettive di tipo standard

Per accedere alla prova orale, è richiesto un punteggio di almeno 21/30 nella prova scritta, al quale si sommerà l’esito della valutazione dei titoli che permette il conseguimento di un massimo di 15 punti aggiuntivi, grazie alla presenza di eventuali titoli formativi, dottorati di ricerca o specializzazioni. La prova orale riguarderà le materie già trattate nella prima fase, oltre alle competenze informatiche e alla conoscenza della lingua inglese. In sede di esame, inoltre, sarà accertata anche la preparazione del candidato riguardo all’ordinamento del lavoro dipendente da amministrazioni pubbliche.

Inviare la candidatura, data e scadenza

Per presentare la candidatura è necessario essere in possesso di Spid per inviare la domanda in modalità telematica direttamente sul sito ufficiale dell’Inps. La scadenza per inoltrare la domanda è fissata al 28 novembre 2022. Una volta compilata la domanda online, dalla sezione apposita «Bandi di concorso» è necessario stamparla e firmarla così da poterla consegnare in sede d’esame.

30.000 nuove assunzioni entro dicembre 2022: tutti i bandi di concorso, requisiti e come fare domanda

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com