Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma e Lazio, la mappa del tifo: come si dividono i quartieri dei romanisti e laziali in città

Pubblicato

il

mappa del tifo a Roma

“Chissà quanti tifosi laziali ci sono in città?” Ma quanti sono invece i romanisti?” “Ci sono più laziali o romanisti?” “Dove vivono?” Queste sono solo alcune delle domande più gettonate che si possono sentire al bar, dai barbieri, dal meccanico, o leggere costantemente sul web. Quesiti che i tifosi si chiedono da anni e che, finalmente, riescono ad avere una risposta. Vediamo la mappa definitiva.

Leggi anche: Concerto primo maggio 2022 a Roma: chi sono i cantanti, scaletta, orario e dove guardarlo in tv

La mappa definitiva dei laziali e romanisti 

Grazie al professore di Geografia economica, Filippo Celata, alla facoltà di Economia della Sapienza, e Gabriele Pinto, dottorando al dipartimento di Scienze sociali ed economiche, il mistero è stato svelato. Niente più dubbi o falsi miti, finalmente una mappa definitiva con tutti i dettagli. I due professionisti sono riusciti a creare una mappa, satura di dettagli, che mette alla luce la realtà. Partendo dai dati estratti da una piattaforma di advertising, hanno raccolto i profili e le preferenze degli utenti della Capitale di Instagram e Facebook. 

“Nel Comune di Roma il rapporto tra romanisti e laziali è di circa 3 a 1, mentre se estendiamo il raggio di osservazione a tutta la regione Lazio il rapporto risulta minore: per ogni tifoso laziale ci sono 2,3 romanisti. Nei comuni del Lazio diversi da Roma il rapporto è ancora minore: per ogni tifoso laziale ci sono i 1,7 romanisti”. 

Leggi anche: Papa Francesco: ‘Le suocere sono speciali, ma devono tenere a freno la lingua”

Dove vivono: i quartieri

Tirando le somme, nella Capitale ci sono più tifosi della Roma. In realtà per alcuni questo era già scontato, una cosa che già si sapeva. Ma, sempre grazie ai due accademici, ora si può capire anche dove vivono i tifosi delle due squadre.

“Nei quartieri relativamente più giallorossi – si legge nella ricerca – il rapporto arriva fino a 335 romanisti ogni 100 laziali. Nei quartieri relativamente più biancoazzurri il rapporto non supera i 42 laziali ogni 100 romanisti: meno di un terzo. Il dato, più in generale, ha una variabilità contenuta: il rapporto tra le due tifoserie, in altre parole, è abbastanza omogeneo nelle diverse zone della città”.

“Le zone dei romanisti”

Le zone in cui, per la maggior parte, vivono i romanisti sono: “intorno alla stazione Termini – Esquilino, San Lorenzo, Via XX Settembre, fino al Pigneto – seguite dalla periferia est del VI Municipio: Torre Angela, Tor Bella Monaca, Tor Vergata. Forti presenze anche nel centro storico (dal Celio a Trastevere), tutta l’area centrale della città fino a Testaccio da un lato, e a Prati dall’altro. Ancora, Salario, Tuscolano, Quadraro, Centocelle, e praticamente tutto il quadrante orientale, fino ai bordi più esterni”. 

“Le zone dei laziali”

Le zone invece in cui si trovano più laziali sono: “Ciampino, Ostia, Settecamini, Bufalotta, Fidene, Salaria-Serpentara, Labaro, San Basilio. Quest’ultima è la zona che nella mappa, e quindi anche in numeri assoluti, mostra uno dei picchi più evidenti. Poi, si conferma la relativa consistenza di laziali nei quartieri di Roma nord che vanno da Medaglie d’Oro a Corso Francia, passando per Balduina e Vigna Clara, mentre altre zone di Roma Nord sembrano più equilibrate, se non addirittura a prevalenza relativa di romanisti, come alcuni tratti della Cassia”. 

(foto dal profilo FB di Filippo Celata)

mappa del tifo a Roma

 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy