Connettiti con noi

Life style

Telefonate dai call center sui cellullari, stop alle chiamate moleste: ecco come fare

Pubblicato

il

Stop Telemarketing: arriva il nuovo registro dell'opposizione

Il marketing selvaggio, le telefonate moleste, illecite spesso, perché violano le norme sulla privacy: telefonate pubblicitarie non richieste e reiterate, anche più volte durante la stessa giornata. Ora, però, parte il conto alla rovescia per il nuovo registro delle opposizioni che da luglio, probabilmente, sarà la difesa estrema e si spera definitiva al telemarketing selvaggio.

Perché il nuovo registro delle opposizioni contro il telemarketing?

Qualche tempo fa, avevamo adocchiato in Gazzetta Ufficiale la norma per un nuovo registro delle opposizioni che potrebbe cambiare davvero tutto per il telemarketing. Dall’erogazione della norma, bisognerà attendere 120 giorni prima che entri in vigore, un periodo che scade per l’esattezza il 27 luglio. Ora, qual è la differenza?

Cosa cambia con il nuovo registro

Differentemente dall’attuale registro, consultabile al sito www.registrodelleopposizioni.it, sarà possibile iscrivere tutti i numeri di telefono e l’iscrizione suddetta comporterà la cancellazione di tutti i consensi eventualmente dati dagli utenti in precedenza per le telefonate pubblicitarie.

Sino ad ora, invece, è stato possibile iscrivere al registro solo i numeri presenti nell’elenco telefonico pubblico. Le norme in vigore prevedono che sia possibile chiamare quei numeri senza il consenso dell’utente, eccetto quando – appunto – sono presenti nel registro. Tutti gli altri hanno bisogno del consenso degli utenti.

Leggi anche: Registro delle opposizioni, come bloccare le chiamate di telemarketing sui telefoni cellulari

Il problema del consenso dell’utente e il raggiro

Il problema principale in tutto questo, però, è che le aziende possono chiamare qualsiasi numero se hanno ottenuto in il consenso dall’utente in qualche modo non proprio esplicito. Pensiamo ad esempio ai moduli per l’iscrizione in palestra, per il check-in in una struttura alberghiera, per l’attivazione di una sim. Se in qualche modo si ottiene tale consenso, si possono chiamare anche i numeri iscritti in registro e quelli non presenti nell’elenco pubblico.

La difficoltà di revocare il consenso

In teoria, poi, l’utente può revocare il consenso in ogni momento, contattando il soggetto a cui l’ha concesso. Ma la pratica è ben lontana: perché revocare il consenso è davvero un’impresa difficile e complessa, non essendoci uno strumento unico, facile e immediato. Il nuovo metodo, sarebbe ora, appunto, il nuovo registro. Le aziende in questo modo dovranno consultarlo regolarmente ed escludere dalle chiamate i numeri lì presenti.

Come iscriversi al nuovo registro

Nel nuovo registro, quando entrerà definitivamente in vigore, entreranno in automatico tutti i numeri fissi non iscritti nell’elenco telefonico pubblico, e quindi precedentemente oggetto di spam commerciale telefonico. Di conseguenza, sarà vietato chiamarli da quel momento per motivi pubblicitari. Tuttavia, l’utente potrà registrare qualsiasi numero di telefono (fisso e mobile) nel nuovo registro, gratis via telefono o web.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy