Connettiti con noi

Ardea

Willy Monteiro, una scultura nella scuola che frequentava: “Simbolo di luce e speranza”

È stata inaugurata il primo ottobre a Fiuggi nella scuola che il giovane ha frequentato. Si tratta di una scultura in legno opera di Pilip Piccolruaz.

Pubblicato

il

scultura-willy-fiuggi

Una scultura in legno per ricordare Willy Monteiro Duarte, il giovane ucciso nella notte tra il 5 e il 6 settembre dello scorso anno a Colleferro. È stata inaugurata il primo ottobre a Fiuggi nella scuola che il giovane ha frequentato. “Accanto all’Istituto Alberghiero di Fiuggi, la scuola che Willy ha frequentato, da un albero spezzato dal maltempo è nata una scultura dedicata alla sua memoria”. Così ha scritto in un post su Facebook Sara Battisti, presidente della commissione regionale Affari Istituzionali. “Qualche tempo fa il Vicesindaco Marina Marilena Tucciarelli mi ha proposto questo progetto e attraverso un contributo della Regione Lazio questa mattina abbiamo potuto inaugurare questa opera d’arte”.

 

Scultura Willy, opera di Pilip Piccolruaz

“La storia di Willy ci ha insegnato che la generosità umana è immensa e non ha colori, non può e non deve essere racchiusa entro una “gabbia ideologica’”, ha commentato il vicesindaco Tucciarelli. “E di tutto quello che è accaduto, la cosa più importante è ‘averne memoria’ per non dimenticare!”. L’idea nasce dopo che il dottore forestale Giovanni Ludovici telefona a Tucciarelli per dirle “di aver lasciato un tronco davanti la scuola alberghiera”. Così le viene spontaneo pensare ad un ricordo di Willy Monteiro Duarte, studente diligente e allegro dell’Istituto Alberghiero. L’opera è stata realizzata dal maestro di scultura Pilip Piccolruaz, grazie al contributo della Regione Lazio ed a Lazio Crea.

Leggi anche: Processo fratelli Bianchi, il testimone chiave: “Ecco chi ha sferrato il calcio fatale”

Gli incontri per sensibilizzare sul bullismo

“Willy Monteiro Duarte, da oggi è tornato nella sua scuola, per ricordare alle ragazze e ai ragazzi, agli insegnanti, alle istituzioni alle nostre comunità che se vale la pena vivere, per prima cosa vale la pena amare l’altro”, così Sara Battisti. “Grazie a Pierluigi Sanna e Domenico Alfieri per avere guidato le loro comunità verso la luce e la speranza. Per non avere fatto vincere l’odio”. Il preside dell’Istituto Alberghiero professor Francesco Cozzolino organizzerà un convegno sul bullismo. E farà partecipare gli studenti a questa significativa iniziativa, alla quale interverranno anche i famigliari di Willy.

Leggi anche: Il padre dei fratelli Bianchi prende a pugni un operatore Tv: stava girando per la Vita in Diretta


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it