Connettiti con noi

Latina Notizie

Shock a Latina, 16enne sequestrata e violentata

Pubblicato

il

bidello assolto dopo aver palpato una studentessa: la raccolta firme

È raccapricciante quello che è successo a una 16enne di Latina, un’uscita con il fidanzatino coetaneo si è trasformata in un incubo. La ragazzina è stata sequestrata, violentata e lasciata al margine di una strada sotto choc. Tutto è successo nella serata di mercoledì scorso, come racconta Repubblica, quando la coppietta giovanissimi si sono incontrati e sono andati a fare un giro a bordo della microcar di lui. A un certo punto si sarebbero fermati in una zona industriale del capoluogo pontino. Un’area rinomata per essere rifugio di senzatetto e spacciatori.

La coppietta viene presa di mira da uno sconosciuto

Sarebbero scesi dall’auto per andare in uno dei tanti fabbricati presenti, ma a un certo punto sarebbe arrivato  un uomo. Per i due ragazzi è salita la paura . Si sono sentiti in pericolo, braccati, angosciati. hanno cercato di correre veloci verso la macchina. Una corsa disperata nel tentativo di salvarsi da quell’uomo. Ma non sono riusciti. L’uomo è riuscito a raggiungerli e ha sferrato un cazzotto in faccia al ragazzino facendolo finire a terra privo di sensi e con il naso rotto. Da qui inizia il ero incubo della 16enne, sequestrata e portata via a bordo della microcar del fidanzato.

Le disperate ricerche della ragazzina e il ritrovamento in strada

Il ragazzino, dopo essersi ripreso, ha dato l’allarme in Polizia e sono state avvertite anche le famiglie dei due giovani. Le ricerche, disperate, accurate, ma alla cieca della 16enne sequestrata sono iniziate immediatamente. Nessuno, però, poteva immaginare dove fosse finita la ragazzina e, soprattutto, se fosse ancora viva. Sono state ore terribili, di terrore, di angoscia, almeno fino a quando la 16enne è stata trovata su una strada della città, sporca, sotto choc, sconvolta. La ragazzina è stata portata in ospedale per essere sottoposta alle cure del caso e attivato il protocollo per le vittime di violenze sessuali, ma insieme al fidanzato è stata in grado di fornire un identikit dell’orco, sulle cui tracce sono ora gli uomini della Questura di Latina.

Roma, coach accusato di violenza sessuale dalla 15enne: ”Metteva le mani ovunque”

Impostazioni privacy