Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma: “Apra siamo Carabinieri”, finti Militari (armati) lo sequestrano e gli svuotano la cassaforte

Pubblicato

il

Ambulanza e polizia intervenute a Villa Verde per la rapina dei finti carabinieri

Ancora un colpo della banda dei finti Carabinieri. Disavventura per un commerciante romano finito vittima di tre rapinatori presentatisi alla sua porta in piena notte travestiti da appartenenti alle forze dell’ordine. Quindi l’invito ad aprire e, una volta carpita la fiducia della vittima, la banda di criminali è entrata in azione sequestrandolo poi in una stanza. Non prima però di essersi fatti aprire la cassaforte portando via così oggetti dal valore di centinaia di migliaia di euro.

La rapina

Il tutto è successo qualche giorno fa. Come riporta stamani il Messaggero il colpo è andato in scena a Villa Verde, nella zona di Roma Est. La vittima sembrerebbe non essere stata scelta in modo casuale considerando che l’imprenditore, una cinquantina d’anni, è specializzato nella vendita online di orologi preziosi. “Aprea siamo Carabinieri, siamo qui per dei controlli”, poche parole, unite a dei tesserini e a del vestiario che sembravano autentici, ma sufficienti a spingere l’ignara vittima ad aprire il portone di casa. Dopodiché il blitz: uno dei tre malviventi ha estratto una pistola costringendo il proprietario di casa a farsi consegnare gli oggetti preziosi prima di rinchiuderlo in una stanza per guadagnarsi una via di fuga.

Il bottino

Secondo il quotidiano romano il bottino si aggirerebbe intorno ai 300.000 euro per ciò che riguarda i soli orologi asportati ai quali sommare tuttavia anche un’importante somma in contanti pari a 20mila euro. Insomma, un colpo che ha fruttato non poco al sodalizio di criminali.

Roma, «Siamo qui per un controllo»: finti finanzieri derubano il titolare di un bar

Le indagini

Sul caso adesso sono in corso le indagini da parte delle forze dell’ordine (quelle autentiche). Sul posto in particolare sono giunte le Volanti della Polizia che adesso sono sulle tracce della banda dei finti Carabinieri. In tal senso la vittima, l’ultima in ordine di tempo considerando che la banda avrebbe agito anche in altre occasioni, potrebbe fornire qualche elemento utile per rintracciare i malviventi.

Il colpo ad Ardea

Recentemente una rapina molto simile a quella avvenuta nel quadrante est di Roma si era verificata a fine novembre sul litorale romano, precisamente ad Ardea. Anche in quel caso i finti Carabinieri si erano conquistati la fiducia della vittima finita poi malmenata, sequestrata e infine rapinata

‘Siamo carabinieri’, entrano in casa e lo tramortiscono con una pistola, poi lo sequestrano e lo rapinano

 

 

 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com