Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma, «Dacci i soldi»: lo distraggono per derubarlo, poi lo picchiano

Pubblicato

il

concorso polizia

Roma. Credevano di farla franca ma la giustizia ha fatto il proprio corso e gli agenti hanno messo la parola fine alle loro malefatte. Avevano cercato di derubare un passante del portafogli e in risposta alla resistenza dell’uomo l’hanno aggredito a suon di pugni. Accusati di rapina aggravata in concorso, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Viminale a seguito di alcune indagini sono poi riusciti a risalire ai malviventi. Si tratta di due cittadini nord-africani di 20 e 19 anni. 

 Prima la rapina, poi la brutale aggressione nella casa famiglia: uomo finisce in ospedale

La violenta rapina in via Gioberti 

I fatti risalgono al 26 dicembre scorso quando i poliziotti erano intervenuti in via Gioberti a seguito della segnalazione di una rapina verso un passante. Contattata  immediatamente, la vittima — un uomo indiano di 42 anni —  aveva poi raccontato di essere stato  avvicinato da due uomini nord africani che con uno stratagemma avevano cercato di sfilargli il portafogli contenente 570 euro e la carta bancoposta. Accortosi di quanto stava accadendo, l’uomo aveva provato a sfuggire ai malintenzionati che, dopo averlo fatto cadere a terra lo avevano picchiato, con tanto di pugni sul volto. Impossessatisi della refurtiva, i due erano riusciti a fuggire dal luogo della rapina, facendo perdere le proprie tracce. 

Le indagini e il fermo

A seguito delle immediate e scrupolose indagini e all’estrapolazione delle immagini delle telecamere di videosorveglianza, i poliziotti il 9 gennaio scorso sono riusciti a rintracciare gli autori della rapina. Sottoposti a Fermo di Polizia Giudiziaria, dopo la convalida da parte del Giudice per le Indagini Preliminari di Roma, al  20enne è stata applicata la misura cautelare della custodia cautelare in carcere, mentre per il 19enne è stata disposta la misura del divieto di dimora nel comune di Roma.

Rapina violenta al Quarticciolo: aggredisce con un sasso un passante, 40enne finisce in Ospedale

La rapina in Piazza dell’Unità 

Ma non finisce qui. Un’altra rapina è stata sventata dalla Polizia, siamo in Piazza dell’Unità. Ad intervenire gli agenti del Commissariato Prati che una volta giunti nell’esercizio hanno trovato il responsabile dello stesso che aveva bloccato un 41enne georgiano. Stando al racconto del richiedente, quest’ultimo avrebbe aperto il registratore di cassa sito al piano superiore del negozio, mentre un altro soggetto avrebbe provato a distrarlo. Sentito il rumore d’apertura del cassetto del registratore di cassa, la vittima notava che il georgiano si stava dirigendo verso l’uscita per guadagnarsi la fuga. Bloccato dagli agenti intervenuti, l’uomo è stato arrestato in quanto gravemente indiziato del reato di tentata rapina in concorso con un altro soggetto riuscito però a fuggire. L’arresto è stato convalidato.

Roma: tentano di sfondare l’ingresso con due furgoni, ma la rapina fallisce

 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com