Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma, zuppa di verdure contro il quadro di Van Gogh: indagati gli attivisti autori del gesto

Pubblicato

il

Roma, attivisti imbrattano quadro van gogh

 

Venerdì scorso alcuni attivisti di “Ultima generazione” avevano imbrattato con una zuppa di verdure un quadro di Van Gogh “In seminatore” in mostra a Palazzo Bonaparte a Roma. Un fatto grave anche però non è un caso isolato, visto che di recente sono tanti diversi gli attentati di attivisti ai danni di opere d’arte.

Aperto un fascicolo di indagine

I sostituti procuratori di Roma hanno deciso di aprire un fascicolo di indagini e si ipotizza il reato di deterioramento, deturpamento, imbrattamento e uso illecito di beni culturali o paesaggistici. Un reato che la magistratura inquirente ha ritenuto esistente anche in relazione all’informativa che i carabinieri gli ha fatto pervenire. Le attiviste sono pertanto state iscritte nel registro degli indagati e rischiano una condanna da due a cinque anni.  Ma Ultima Generazione non intende desistere dai suoi obiettivi, anzi fa sapere: “L’indagine non ci interessa. Andiamo avanti perché vogliamo evidenziare le responsabilità dei veri criminali”.

Un fenomeno che prende piede

Il fenomeno sembra stia prendendo piede, quello di manifestare dissenso prendendo di mira opere d’arte con zuppe, salsa di pomodoro, purea di patate e altro. Prima era stata la volta del dipinto di Monet nel museo Barberini di Postdam in Germania, poi dei Girasoli di Van Gogh, a seguire un dipinto di Vermeer. In tutti i casi sempre ambientalisti che agiscono per danneggiare opere d’arte. Un fatto al quale evidentemente bisogna cercare di mettere un freno.

Lanciano pomodori contro il dipinto “La ragazza con l’orecchino di perla”: arrestati 3 ambientalisti

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy