Connettiti con noi

News

No vax over 50, arrivano le prime multe: l’Agenzia delle Entrate ne manda 100 mila al giorno

Pubblicato

il

In arrivo le multe per gli over 50 No-Vax

Ora che è terminato lo stato di emergenze, e dopo oltre due mesi dall’introduzione ufficiale dell’obbligo, scattano definitivamente le multe e le sanzioni per gli over 50 che ancora non hanno eseguito la vaccinazione. Tutti coloro che si trovano in quella fascia anagrafica, e che non si sono sottoposti alle dosi, riceveranno a casa una lettera dall’Agenzia delle Entrate che li avvisa dell’avvenuta multa. Ovviamente, sono esclusi da ciò, coloro che la vaccinazione non l’hanno potuta fare per motivi di tipo sanitario. 

In arrivo le sanzioni per i No-Vax ultracinquantenni

Si è, così, definitivamente sbloccata la macchina burocratica che negli ultimi due mesi ha riscontrato forti difficoltà, insieme allo stesso Ministero della Salute, nello stilare gli elenchi precisi dei non vaccinati all’attuale. Inoltre, da sottolineare, fino a a pochi giorni fa si aspettava ancora con impazienza il parere favorevole per conto del Garante della Privacy.

Leggi anche: Covid, è allarme in Italia per la variante Xe: sintomi e contagiosità. Bassetti: ‘Vaccino fondamentale’

Saranno all’incirca 1,6 milioni a ricevere la comunicazione a casa

Ora, però, la musica è decisamente cambiata. C’è l’ok da parte dell’Autorità, e gli elenchi sono già arrivati all’Agenzia-lato Riscossione. Questi, tramite Poste, invierà le cartelle esattoriali ai diretti interessati. In totale, gli ultracinquantenni che non si sono vaccinati sarebbero all’incirca 1,8 milioni, tra cui però ci sono centinaia di migliaia di guariti. Tra questi, inoltre, diverse persone che non si sono potute sottoporre a nessuna dose per motivi sanitari, come anticipato. Secondo Sogei, nel mese di gennaio, si stimava che i soggetti da sanzionare effettivamente sarebbero stati intorno ai 1,5/1,6 milioni.

100.000 cartelle esattoriali al giorno

In ogni caso, il primo pacchetto di chiamate alle sanzioni è già stato spedito: saranno circa 600mila coloro che riceveranno direttamente a casa le sanzioni salate da dover pagare. Dalla prima spedizione, poi, ne dovrebbero essere inviate da 50mila a 100mila al giorno, stando al programma. Una volta arrivata la lettera a casa, i soggetti destinatari avranno a disposizione 10 giorni per rispondere o pagare; nel caso di esenzione, si dovrà inviare il certificato medico

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy