Connettiti con noi

News

Nuove regole Covid per la scuola, cosa cambia dal 1 aprile 2022 per dad e quarantena

Pubblicato

il

Scuola: mascherine ancora obbligatorie?

Covid, Scuola. A partire dal primo aprile 2022, molte regole cambiano sul protocollo Covid, in particolar modo per quanto concerne la scuola. Il nuovo decreto Covid è entrato ufficialmente in vigore nella giornata di ieri, a seguito della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Tuttavia, le principali novità saranno effettive e realizzate a partire dalla settimana prossima.

Il testo del decreto e le novità per la scuola

Nuove procedure per le quarantene e l’impiego dei dispositivi di sicurezza sono previsti. Mentre tendenzialmente, rimarranno in vigore le regole generali almeno fino al prossimo primo maggio. Nel testo del nuovo decreto, vi si leggono anche le nuove disposizioni e i cambiamenti che coinvolgono direttamente l personale scolastico, sottoposto a obbligo vaccinale contro il Covid fino al 15 giugno. Dal primo aprile, inoltre, ricominceranno anche le uscite didattiche (gite scolastiche) e i viaggi d’istruzione. Ma andiamo per ordine, e cerchiamo di fare un po’ di chiarezza. 

Leggi anche: Tremende punizioni se non prendeva 10 a scuola: ragazzina fa arrestare la madre violenta

Le regole generali: mascherine, distanza e quarantena

Partiamo dalle regole basilari, quelle che rimarranno in vigore anche dopo il primo aprile e che dovranno essere seguite in tutte le scuole di ogni ordine e grado, così come previsto dal ministero dell’Istruzione in un comunicato. Sono le seguenti: 

  • Rimane invariato l’obbligo di utilizzo di mascherine di tipo chirurgico, con eccezione per i bambini fino a sei anni di età e per i soggetti con patologie;
  • La mascherina va necessariamente portata anche sui mezzi di trasporto e sui mezzi di trasporto scolastici (di tipo FFP2 fino al 30 aprile 2022). La mascherina si può togliere durante lo sport.
  • Rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, salvo condizioni che non lo permettano;
  • Divieto assoluto di accedere o rimanere nei locali scolastici se si è positivi al Covid o con tipica sintomatologia.

Quarantena solo per i positivi: bisogna evitare la dad di massa

Tra le novità più importanti che verranno introdotte dal decreto, ricordiamo certamente le nuove disposizioni sulla questione quarantene scolastiche. La questione nei mesi precedente aveva portato inevitabilmente ad una decimazione degli alunni all’interno delle classe. Ora le novità tendono ad alleggerire le modalità di quarantena e rientro, al fine di evitare ancora lunghi periodi di DAD, sicuramente nociva per l’apprendimento dei giovani. Dunque, da settimana prossima, le quarantene verranno cancellate completamente. Andranno a casa solamente chi è positivo al Covid, mentre gli altri resteranno in classe.

Obbligo vaccinale: fine della sospensione del lavoro dal primo aprile

Ci sarebbe, poi, seguendo il testo del decreto, un’altra grande novità sulla questione. Si trova nella parte finale del tempo pubblicato in Gazzetta. I cambiamenti riguardano il personale scolastico sottoposto a obbligo vaccinale. A partire dal primo aprile, di fatto, finisce anche la sospensione del lavoro e dallo stipendio. Coloro che non sono vaccinati potranno lavorare, ma impiegati in altre mansioni che non prevedano il contatto con gli studenti, e questo almeno fino al 15 giugno quando non ci sarà più neppure l’obbligo vaccinale.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy