Connettiti con noi

News

Omicidio a Ostia, spara alla moglie con un fucile e la uccide (FOTO)

La polizia ha trovato l’uomo seduto sul divano in stato confusionale. L’arma era regolarmente detenuta dall’assassino.

Pubblicato

il

omicidio Ostia

Omicidio a Ostia in via Giulio Minervini, nella zona di Ostia Antica. Un uomo di 79 anni, Mauro Piunti, oggi pomeriggio ha sparato alla moglie con un fucile. La donna, Elena Di Maulo, di due anni più giovane (classe 1944), è stata trovata dai poliziotti del X Distretto Lido sul pavimento, in una pozza di sangue. Il marito, invece, era sul divano in in stato confusionale. L’anziano signore è stato portato via dalla polizia. Si attende l’arrivo del magistrato. 

Leggi anche: Tragedia a Roma, è il pugile Alessio Zangrilli il 35enne trovato morto nel Tevere

Omicidio a Ostia, l’arma usata

Ha sparato con un fucile regolarmente detenuto l’uomo che oggi, giovedì 4 novembre, ha ucciso la moglie in via Giulio Minervini. Strada che si trova non distante dal Parco Archeologico di Ostia Antica e dove sono presenti diverse villette a schiera. Una zona residenziale, dove l’assassinio è piombato come un fulmine a ciel sereno.

Leggi anche: Violento nubifragio a Roma, bomba d’acqua anche in provincia di Latina. Le previsioni di oggi (Foto e Video)

La dinamica: il corpo trovato dalla badante

Due colpi di fucile sarebbero bastati al 79enne per uccidere la moglie. L’uxoricidio si è compiuto in poco tempo. A segnalare quanto stava avvenendo i vicini, che appena sentito lo sparo hanno subito chiamato le forze dell’ordine in modo che potessero intervenire. A fare la terribile scoperta è però stata la badante della donna che ha trovato la donna nel letto, in un lago di sangue, e l’uomo seduto sul divano, in stato confusionale. L’anziana donna era reduce da un intervento al ginocchio: era stata operata pochi giorni prima ed era costretta a letto a seguito dell’intervento. Si tratta del 55° femminicidio in Italia dall’inizio dell’anno. Adesso Mauro Piunti si trova in stato di fermo con l’accusa di omicidio della moglie Elena Di Maulo

Leggi anche: Roma, va in ospedale, torna e la casa è occupata da una rom. Prefetto e Procura: ‘Presto una soluzione’

Lo sconcerto dei vicini

La coppia, che aveva tre figli maschi, abitava al primo piano della piccola palazzina di via Giulio Minervini. Due persone tranquille, che non si vedevano né sentivano quasi mai. Lui sembra soffrisse di Alzheimer, lei era appena stata operata al ginocchio. Nessuno avrebbe mai lontanamente immaginato la tragedia. “Non ho sentito nulla, avevo la televisione accesa”, racconta un vicino, “Ma di certo resto allibito da quello che è successo, erano una coppia così normale, andavano d’accordo…”, “Non abbiamo paura…qui sono tutti cacciatori…qui hanno quasi tutti i fucili in casa”, ha aggiunto una donna, “Ma se hanno patologie, a una certa età le armi vanno tolte”.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy