Connettiti con noi

Notizie dal Mondo

Benjamin Giorgio Galli, chi era l’italiano ‘combattente’ morto in Ucraina: aveva 27 anni

Pubblicato

il

Benjamin Giorgio Galli

È morto in Ucraina mentre combatteva come volontario con la Legione internazionale di difesa di Kiev. Il suo nome  è Benjamin Giorgio Galli, italo-olandese, era originario della provincia di Varese. Ucciso da una bomba a grappolo, ha perso la vita a soli 27 anni mentre combatteva contro l’esercito russo. 

Leggi anche: La raccolta fondi per la città dell’Ucraina rimasta senz’acqua a causa della guerra

Chi era Benjamin Giorgio Galli

Benjamin aveva la cittadinanza olandese e risiedeva a Winterswijk, città al confine con la Germania. Cresciuto tra l’Italia, il Belgio e l’Olanda, lavorava come tornitore e tra i suoi passatempi c’era anche il soft air. Nonostante le reticenze dei genitori alla sua decisione di arruolarsi, Benjamin era convinto di quello che doveva fare: ‘Devo partire perché là i russi stanno commettendo una grave ingiustizia’ racconta la madre. 

L’arruolamento

Una volta organizzato il viaggio, Benjamin si era unito alla Legione subito dopo lo scoppio del conflitto e cioè il 3 marzo. Ottenuto il grado militare di soldato, il giovane aveva ricevuto anche una lettera di apprezzamento dal maggiore Bogdan Molchanov — che nei giorni scorsi suo padre ha pubblicato su Facebook — sulla quale vi era scritto come il ragazzo si fosse ‘disimpegnato egregiamente sul fuoco nemico’. 

I genitori 

I genitori di Benjamin adesso si trovano a Kiev per aspettare i documenti necessari per poterlo rivedere. Dopodiché sperano di riportarlo a casa il prima possibile. Molte le vite salvate dal coraggioso ragazzo, del quale i genitori sono molto fieri ed orgogliosi. 

Zelensky coinvolto in un incidente: come sta il presidente dell’Ucraina, cosa è successo

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy