Connettiti con noi

Sanità

Nuovo virus in Cina, è più pericoloso del Covid: ‘Colpisce reni e fegato, tasso di mortalità alto’

Pubblicato

il

Adenovirus: maggior indiziato per l'epatite acuta nei bambini

È stato scoperto un nuovo virus in Cina. Si chiama Langya (LayV) ed è già stato riscontrato in 35 persone nelle province di Shandong e Henan. Rientra nella famiglia degli henipavirus, quelle infezioni o malattie che possono essere trasmesse direttamente o indirettamente tra gli animali e l’uomo, ad esempio attraverso il consumo di alimenti contaminati o il contatto con animali infetti.

Leggi anche: Covid, arriva la nuova variante “Centaurus”: ecco la sua strana storia

Il virus Langya: cos’è e come si trasmette

Il virus Langya sembra provenire dal toporagno e attacca reni e fegato. E’ stato scoperto dai tamponi faringei grazie all’analisi metagenomica e poi all’isolamento del patogeno. Gli studi sono stati condotti da scienziati di Cina e Singapore, e poi sono stati pubblicarti sul New England Journal of Medicine. I virus henipavirus possono causare malattie gravi non solo negli animali, ma anche nell’uomo. I tassi di mortalità sono compresi tra il 40 e il 75%, percentuali più elevate di quelle del Covid.

I sintomi

Non è ancora chiaro se i 35 contagiati in Cina abbiano contratto l’infezione dagli animali. I sintomi osservati su di loro sono febbre, spossatezza, affaticamento e tosse, ma nelle forme più serie può compromettere la funzionalità epatica e renale. Non c’è ancora una cura per il virus Langya.

Omicron 5, in arrivo un nuovo vaccino: quando verrà somministrato in Italia e a chi

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy