Connettiti con noi

Sociale

Patente di guida, nuove regole per il rinnovo: ecco cosa cambia

Pubblicato

il

Rinnovo patente: come funziona

Patente di guida. Gli ultimi avvisi sulla questione, emanati per mezzo dei decreti del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile, hanno apportato qualche modifica sostanziale al Codice della Strada.

Le modifiche al Codice della Strada

L’obiettivo di tali stravolgimenti,  e delle recenti revisioni sulle norme che regolano la circolazione stradale, è quello di incrementare la sicurezza delle strade, nonché la sostenibilità della mobilità. Infine, tali modifiche puntano anche alla riduzione degli oneri amministrativi per gli utenti.

Modifiche anche per il rinnovo patente

Nel calderone delle modifiche è finito anche il procedimento per il rinnovo della patente di guida che, inevitabilmente, ha subito alcuni cambiamenti e aggiornamenti. Si è stabilito, ad esempio, che chi ha la patente scaduta da più di cinque anni dovrà ripetere l’esame pratico di guida, per dimostrare inequivocabilmente di essere ancora in grado e idoneo alla guida. Ma entriamo nel dettaglio. Come fare per rinnovare la patente di guida? Continuate a leggere!

Leggi anche: Il tassista abusivo in servizio a Termini: niente licenza, senza patente né assicurazione e revisione all’auto

Rinnovo patente guida nel 2022: ecco come fare

Una premessa: le regole elencate di seguito per il rinnovo della patente valgono per tutti i tipi di patente di guida, sia quelle destinate alla guida delle automobili che a quelle utili per le moto.

Gli step da seguire: visita medica

La prima cosa da fare sarà prenotare una visita medica apposita presso un’autoscuola o un medico accreditato. Oltre a ciò, il titolare della patente scaduta dovrà portare anche tre fototessere personali e la ricevuta del pagamento del bollettino per la visita medica. 

Questionario e fototessere

Prima che avvengano gli esami e i controlli medici – famoso quello della vista – bisognerà compilare un questionario in cui si indicheranno i problemi fisici e le allergie. Al termine del check medico, poi, se questa avrà esito positivo bisognerà aspettare 15 giorni per ricevere una nuova patente.

Ogni quanti anni il rinnovo?

Il documento, in quel caso, arriverà direttamente a casa. Chi ha bisogno di utilizzare il proprio mezzo di trasporto nei quindici giorni precedenti alla consegna del nuovo documento, potrà usare il foglio di via che riceverà dall’autoscuola. Un’altra cosa da ricordare: è necessario rinnovare le patenti di guida ogni dieci anni, se si tratta delle AM, A1, A2, A, B, B1 e BE, oppure ogni cinque anni, se si tratta delle C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D e DE.

Altre specifiche 

Infine, per le patenti dalla A1 alla BE, dopo i 50 anni si dovranno rinnovare ogni 5 anni, dopo i 70 ogni tre anni e dopo gli 80 ogni due. Per le patenti dalla C1 alla CE, dopo i 65 anni si dovranno rinnovare ogni due anni. Infine, per quanto riguarda le patenti dalla D1 alla DE, il rinnovo ogni 5 anni è valido fino ai 70 anni, poi fino agli 80 sarà necessario rinnovarle ogni 3 anni, e poi successivamente ogni due.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy