Connettiti con noi

Cronaca

‘Quando leggerai questo messaggio sarò già morto’: il messaggio shock del killer di Ardea alla mamma

Pubblicato

il

Andrea Pignani madre

La strage di Ardea non sarà mai dimenticata, né oggi con i funerali dei piccoli David e Daniel né lunedì (o martedì) giorno del funerale di Salvatore. L’artefice della strage, il killer dalla doppia vita,  si è suicidato poco dopo aver ucciso le tre vittime: ma la storia non finisce qui. Sono tanti gli aspetti ancora al vaglio dagli investigatori: chi era Pignani? La strage poteva essere evitata? Quante e quali sono state le minacce alla madre del killer di cui si è parlato? 

Leggi anche:  Strage di Ardea. La moglie di Salvatore, l’eroe che ha provato a proteggere bambini: ‘Vorrei un posto dove mettere una rosa per le vittime’

Domande che troveranno risposta ma che ora lasciano spazio al silenzio e al dolore. Proprio oggi, nella chiesa di Santa Maria Regina Pacis  alle 14:00 si svolgeranno i funerali dei piccoli David e Daniel Fusinato. Tuttavia una voce, inaspettata, è arrivata: è quella di Rita Rossetti, la madre di Andrea Pignani

Strage di Ardea: la lettera della madre di Pignani ai familiari delle vittime 

Rita Rossetti la madre del killer di Ardea, ha deciso di affidare le prime parole in merito a quanto avvenuto ai cronisti de Il Corriere della Sera. La donna ha scritto una lettera, destinata alle famiglie delle vittime, nella quale recita

«Come madre e moglie sono profondamente addolorata e sconvolta per il gesto folle, efferato e violento di mio figlio, davanti al quale non mi do pace né ragione, come voi. Il gesto insano che ha provocato la morte di Salvatore, Daniel e David, anime innocenti, ha gettato nel dolore e nella disperazione le vostre famiglie e la mia. Come si può arrivare a tanta ferocia? Il gesto di mio figlio non può essere giustificato in alcun modo. Mi sento impotente davanti alla vostra tragedia e so che non ci sono parole giuste. Ci sono cose che il tempo non può accomodare, ferite talmente profonde che lasciano il segno e ti cambiano la vita inesorabilmente, perché indietro non si torna». 

Leggi anche:  Strage di Ardea: chi era Andrea Pignani? Nuovo sopralluogo in casa del killer

Strage di Ardea: il messaggio di addio (programmato) alla madre 

Oltre queste parole, decise, umili ma anche rotte da un profondo dolore, la madre del killer racconta un particolare importante ai cronisti del Corriere. Sappiamo che, dopo aver sparato a Salvatore, David e Daniel, Pignani è corso a casa – dove viveva con la madre – e si è barricato nella sua camera; verso le 13:30 i presenti hanno sentito un colpo di pistola. Quando le forze dell’ordine, alle 15:30, hanno fatto irruzione in casa hanno trovato il corpo di Pignani senza vita: si era infatti suicidato sparandosi un colpo alla tempia. 

Leggi anche:  Sparatoria ad Ardea, chi era il killer Andrea Pignani: i misteri di Mr Hyde 86 (VIDEO)

Rita Rossetti, però, racconta che alle 17:00 di quella domenica della strage ha ricevuto un sms: “Quando leggerai questo messaggio, io sarò già morto. Andrea“. La donna si trovava già dai Carabinieri per procedere con l’interrogatorio e le funzioni di rito, quando il suo cellulare ha squillato. Lo stesso testo era stato programmato e poi inviato, alle 18:00, all’ex fidanzata di Pignani che attualmente vive in Messico. Un particolare decisivo che rende la pista di una strage premeditata sempre più quotata: quando Pignani ha programmato quei messaggi? La strage, poteva essere fermata? 

 


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it