Connettiti con noi

Sociale

Bonus 200 euro per lavoratori domestici e occasionali: come fare domanda online, la procedura e le date di scadenza

Pubblicato

il

Bonus 550 euro: ecco di cosa si tratta

Bonus 200 euro. Per usufruire dell’indennità una tantum prevista dal governo Draghi così da far fronte all’aumento dei prezzi causato dall’inflazione, è necessario rispettare delle scadenze precise. In particolare, per i lavoratori domestici il limite per inoltrare la domanda è fissato al 30 settembre mentre per i lavoratori in co.co.co, gli autonomi senza partita Iva, gli incaricati alle vendite a domicilio, gli stagionali e i lavoratori iscritti al Fondo dello Spettacolo, la scadenza è invece fissata al 31 ottobre. 

Leggi anche: Bonus 200 euro, ecco chi non lo riceverà nella busta paga di luglio: le categorie escluse

Bonus 200 euro: come fare domanda 

Inoltrare la richiesta per l’ottenimento del Bonus 200 euro è semplice. Si può fare domanda chiamando gratuitamente il numero verde 803.164 da rete fissa oppure lo 06.164164 a pagamento e da rete mobile. In alternativa è possibile inviare l’istanza online sul portale dell‘Inps. 

Inoltrare richiesta sul portale Inps

Per inoltrare la domanda sul portale dell’Inps prima di tutto è necessario entrare nell’area utenti presente all’apposito collegamento: “Entra in MyINPS”, utilizzando il proprio pin oppure identificandosi mediante credenziali Spid, Cie e Cns.

Dopodiché è necessario cliccare su “Prestazioni” e dai lì andare nella sezione “Accedi” della pagina specifica del bonus chiamata “Indennità una tantum 200 euro”. Così facendo, si ha accesso alle sezione delle prestazioni non pensionistiche  e da qui bisogna selezionare la categoria lavorativa di appartenenza e inoltrare la domanda. 

I dati e l’accredito 

Per quel che riguarda i dati essi sono già a disposizione dell’Inps dunque bisogna controllare che non ci siano errori. Dopodiché è necessario indicare la modalità di accredito che si preferisce, se Iban oppure bonifico domiciliato presso un ufficio postale. Se si decide di utilizzare l’iban bisognerà poi indicare dove ricevere l’accredito, se direttamente sul conto oppure su un libretto postale o carta collegata. 

Infine, è necessario verificare e salvare tutte le informazioni inserite e cliccando sul tasto di presentazione della domanda la richiesta verrà ufficialmente inoltrata all’Inps. 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy