Connettiti con noi

Primo Piano

Fratelli Bianchi, non solo Willy: condannati per tentata estorsione e spaccio

Pubblicato

il

Fratelli Bianchi: massacrarono un 30enne indiano prima dell'omicidio Willy

Confermata, anche se diminuita, la condanna per i fratelli Bianchi per tentata estorsione e spaccio. Non solo dunque l’accusa di aver ucciso il giovane Willy Monteiro nel 2020 a Colleferro, in Appello sono stati confermati i capi d’imputazione relativi ad altri reati. Per loro una condanna a quattro anni e sei mesi. 

Pene ridotte in Appello per Marco e Gabriele Bianchi

La recente condanna è però una riduzione della pena rispetto a quanto previsto lo scorso anno quando per i fratelli Bianchi erano stati previsti cinque anni e quattro mesi di reclusione. A seguito del ricorso in Appello però è stata diminuita a quattro anni e sei mesi come visto. La sentenza è stata pronunciata lunedì 11 aprile 2022. A riportarlo è il Messaggero. Su quest’ultima sarà possibile comunque presentare un nuovo ricorso e in tal senso si dovrà aspettare verosimilmente la pubblicazione delle motivazioni. 

Il processo per l’omicidio Willy

Quella appena descritta rappresenta un secondo filone delle indagini che affianca quello principale e noto a tutti, ovvero il processo per la morte del giovane Willy Monteiro avvenuta a Colleferro tra il 5 e il 6 settembre di due anni fa. Dopo lo stop per il Covid è attesa a breve la sentenza che dovrebbe arrivare a fine maggio. I fratelli Bianchi in questo caso sono imputati per omicidio. Attualmente sono ristretti nel carcere di Frosinone. 

Potrebbe interessarti anche: Colleferro, 25enne pestato brutalmente: città sconvolta dal nuovo caso Willy

 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy