Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Incendio Centocelle, situazione sotto controllo. Gualtieri: ‘Grazie vigili del fuoco’. Ma loro: ‘Situazione insostenibile’

Pubblicato

il

incendio Centocelle
Lo spaventoso incendio di Roma Centocelle, iniziato questo pomeriggio intorno alle 17:00 in via Palmiro Togliatti ha tenuto impegnati vigili del fuoco e protezione civile fino alle 20 passate. Adesso le fiamme sono finalmente domate, anche se i pompieri sono ancora sul posto per spegnere gli ultimi focolai.
Poi ci sarà da bonificare l’area, vastissima, colpita dal rogo.
L’aria è ancora irrespirabile. Ma intanto è stato è stato scongiurato il pericolo che il disastro si estenda ancora, anche se il fumo, come detto, persiste.

Ospedali allertati per possibili intossicazioni

Proprio per questo l’Assessore alla Salute della Regione Lazio Alessio D’Amato pochi minuti fa ha diramato l’avviso che sono stati allertati tutti i pronto soccorso del quadrante interessato della Capitale per sintomi respiratori. “Bene ha fatto il Presidente del Municipio nel raccomandare, in via cautelativa, di tenere le finestre chiuse e di indossare la mascherina per evitare di inalare le esalazioni derivanti dall’incendio”, ha dichiarato D’Amato.

Grazie ai vigili del fuoco e alle forze dell’ordine

A parlare ai cittadini del quadrante anche i presidenti dei Municipi Roma V e VII, Mauro Caliste e Francesco Laddaga.
“Questo pomeriggio un vasto incendio ha coinvolto viale Palmiro Togliatti al confine tra i Municipi V e VII, raggiungendo gli autodemolitori e diverse aree verdi tra cui una piccola parte del Parco archeologico di Centocelle.
In un secondo momento gli organi competenti definiranno le responsabilità e le origini del rogo, ma in questo momento vogliamo ringraziare i Vigili del fuoco, la Polizia locale, la Protezione civile, i Carabinieri, le Forze dell’ordine ed i volontari intervenuti da tutta la città.
Siamo stati in contatto con il Campidoglio, che ha organizzato una riunione operativa per monitorare gli interventi necessari. Le attività di messa in sicurezza stanno proseguendo, ma la situazione attualmente è sotto controllo; in via di spegnimento gli ultimi focolai. Nei prossimi giorni sarà possibile valutare realmente tutti i danni. Tutti i pronto soccorso della zona sono stati allertati dalla Regione per eventuali sintomi respiratori”.

Gualtieri: “Ringrazio i vigili del fuoco e i volontari della protezione civile”

Parole di ringraziamento anche da parte del sindaco Roberto Gualtieri. “Gli incendi che hanno colpito la città in questi ultimi giorni sono una sequenza impressionante di episodi che sta mettendo a dura prova Roma e i romani. Ringrazio a nome di tutte le cittadine e i cittadini i Vigili del Fuoco e i volontari della Protezione Civile impegnati senza risparmio per contenere i danni. Il Comune lavora in stretto coordinamento con le Forze dell’ordine e con la Prefettura per accertare le cause di ciascun evento ed assistere le persone coinvolte. Stiamo monitorando costantemente la situazione e non sappiamo ancora se siano episodi di origine criminale o solo colposa. Non è il momento di speculazioni politiche e di divisioni. È il tempo dell’unità, della vicinanza alle romane e ai romani colpiti, e della determinazione a non farsi intimidire e ad andare avanti sulla strada della modernizzazione e del rilancio di Roma”.

Leggi anche: Pontina, grosso incendio a ridosso del campo rom: fumo sulla carreggiata, le fiamme lambiscono la strada

La risposta dei vigili del fuoco: “Non ce la facciamo più a lavorare in queste condizioni”

Ma i “grazie” non sono di certo sufficienti. Quello che servono ai vigili del fuoco sono i mezzi per poter operare in sicurezza. E maggior personale. Il rogo di oggi a Centocelle ha di fatto impegnato tutti gli uomini di Roma e Provincia, con il risultato che gli incendi scaturiti in contemporanea o successivi sono rimasti senza l’intervento dei vigili del fuoco.

Così quello della Pontina o quello di Torvaianica in via Zara, con il fumo che ha invaso la strada e le abitazioni. Ma la coperta è corta. L’allarme viene lanciato anche da Riccardo Ciofi della Fns Cisl Roma Capitale e Rieti.

“Prosegue la lunga scia di incendi nella Capitale, che non sembra fermarsi – dichiara Ciofi – I vigili del fuoco stanno intervenendo da giorni in condizioni di estrema difficoltà, tanto che ancora prosegue lo stato di emergenza e il raddoppio dei turni anche per questo grave incendio. Lanciamo da giorni l’allarme incendi nella Capitale tanto che è stato necessario nuovamente richiedere l’aiuto di altre Regioni, che hanno inviato mezzi e uomini a Roma, per contribuire ad integrare il dispositivo di soccorso. In queste condizioni il personale non c’è la fa più a lavorare in condizioni di sicurezza. Necessario aprire un tavolo per discutere dell’emergenza incendi a Roma e investire su aumento di organici e mezzi per i vigili del fuoco”.

Incendio a Centocelle, le fiamme arrivano nelle abitazioni: ci sono intossicati (FOTO E VIDEO)

 
 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy