Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Incidente mortale sul monopattino a Roma: Matteo aveva appena presentato la fidanzata alla mamma

Pubblicato

il

Matteo Taglienti il soldato morto a Roma sul monopattino

Aveva appena trascorso la festa della mamma in famiglia e per l’occasione domenica scorsa, nel suo paese d’origine in provincia di Frosinone (Monte San Giovanni Campano), aveva presentato a tutti la sua fidanzata. Un momento tranquillo, una giornata serena che, purtroppo, si è conclusa nel peggiore dei modi: Matteo Taglienti, che era un soldato di appena 24 anni, è morto, una vita stroncata troppo presto in un terribile incidente stradale. 

La dinamica dell’incidente mortale in cui ha perso la vita Matteo Taglienti

Matteo Taglienti domenica sera, poco dopo le 22, è rimasto coinvolto in un terribile incidente stradale. Lui viaggiava sul monopattino, quel mezzo green ed ecologico che ha invaso le strade della Capitale, quando si è scontrato con un’auto: un impatto fatale che, purtroppo, non gli ha lasciato scampo.

È successo in viale Tor di Quinto, all’altezza del civico 119: è qui che il 24enne ha perso la vita, dopo quello scontro con una Dacia Sandero. Inutili tutti i tentativi di soccorso, Matteo Taglienti è morto sul colpo, mentre il conducente dell’auto, sotto shock, è stato portato al Sant’Andrea ed è stato sottoposto agli esami tossicologici di rito. 

Si indaga per omicidio stradale

E mentre gli agenti di Polizia Locale del III Gruppo Nomentano ora dovranno fare chiarezza e ricostruire la dinamica, la procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine e si procede per omicidio stradale. Sotto i ‘riflettori’ il 22enne di Fara Sabina che era alla guida dell’auto, ma fondamentali saranno anche i video di alcuni impianti di sorveglianza, che aiuteranno a ripercorrere quei momenti. 

Chi era Matteo Taglienti

Matteo Taglienti, 24 anni, era un soldato dell’Esercito, effettivo presso il Reggimento Lancieri di Montebello (8°). Lui, originario della provincia di Frosinone, domenica sera è morto a Roma dopo un scontro con un’auto.

Lui che, poche ore prima, aveva fatto ritorno a Monte San Giovanni Campano e ne aveva approfittato per presentare la fidanzata alla famiglia. Matteo Taglienti viene ricordato da tutti come un ragazzo buono, educato, sincero, un grande lavoratore. Un appassionato di deltaplani e motori, che ora in tanti immaginano così: in alto, su un deltaplano che lui amava, tra le stelle. 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy