Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma, trovata la ‘soluzione’ per pulire il centro: spostati 200 operai dalle periferie. Sarà caos nei quartieri

Pubblicato

il

Rifiuti Roma

Rifiuti, dalla padella alla brace. Pare che il Campidoglio ultimamente non ne faccia una giusta. Dall’inceneritore, che potrebbe essere un’ottima idea, se solo si individuasse l’area idonea e non una non adatta perché troppo piccola, come afferma Ama, adesso si passa alla pulizia delle strade. Per effettuare quella della vie del centro, si è pensato bene di chiamare a raccolta il personale che opera in periferia.

Operai spostati dalle periferie al centro

200 operai che a rotazione, per 15 giorni, dovranno dare man forte ai colleghi per ripulire il centro storico di Roma, biglietto da visita per il mondo. Con buona pace di chi vive nel resto della città. E paga la Tari come gli altri. A protestare – per il momento, ma immaginiamo che a breve lo faranno anche i cittadini – Nicola Franco, Presidente del V Municipio.

Leggi anche: Roma stretta nell’emergenza rifiuti: RIDA si ferma 10 giorni, ma resta il caos impianti. E spunta la “grana” sul termovalorizzatore a Santa Palomba…

Presidente V Municipio infuriato con Gualtieri

“Questa mattina sono saltato sulla sedia alla lettura dell’ordine di servizio di Ama, con il quale viene disposto il trasferimento temporaneo, a rotazione, di oltre duecento operai dalla periferia al centro storico. I quartieri del versante Prenestino-Casilino e Prenestino-Collatino si ritroveranno molti lavoratori di meno, spostati tutti nel Primo Municipio del centro storico. È questa l’attenzione che il Sindaco Gualtieri prometteva di dare alla periferia?”, tuona Franco. 

Leggi anche: Anche i vip contro Roma sporca: “Perché nessuno pulisce? Non è solo colpa dei romani…”

“Pattumiera della città”

“Credevo fosse inutile ricordare quanto il Municipio VI delle Torri abbia bisogno di ulteriore personale per gestire la pulizia e il decoro ambientale. Invece, a quanto pare è necessario ripeterlo, visto lo spopolamento della forza lavoro in favore del centro storico. Avremmo bisogno noi di avere altri lavoratori, non dovremmo fornirli noi al centro storico. Per fortuna, venerdì scorso avevo avuto un incontro con l’Assessore all’Ambiente Alfonsi e il Direttore Generale di Ama con il fine di migliorare il territorio. Invece, dopo pochi giorni, ecco la notizia. Avremo meno lavoratori per gestire la raccolta dei rifiuti durante l’estate. Un bel regalo, programmare di farci diventare la pattumiera della città, senza operai”, prosegue il Presidente del Municipio. 

Il Sindaco verrà in visita a Tor Bella Monaca presso un’attività commerciale nei prossimi giorni. Sarò lieto di accoglierlo, se vorrà fare un giro per il degrado che attanaglia il nostro territorio. Chissà che non si ricreda su queste folli scelte e si metta una mano sulla coscienza”, conclude Nicola Franco. 

Leggi anche: Rifiuti Lazio: le città sono sommerse dalla spazzatura. Amministrazione miope che parla in burocratese

ordine di servizio Ama

Roma stretta nell’emergenza rifiuti: RIDA si ferma 10 giorni, ma resta il caos impianti. E spunta la “grana” sul termovalorizzatore a Santa Palomba…

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy