Connettiti con noi

News Roma

Riso Esselunga ritirato dal mercato: ecco perché, lotto interessato e cosa fare

Pubblicato

il

riso

Il ministero della Salute continua a tenere alta l’attenzione su eventuali allerte alimentari che mettono in pericolo la salute dei consumatori. Di recente ha ritirato dal mercato diversi prodotti per presenza di listeria, salmonella e ultimamente di cadmio. Negli ultimi mesi sono stati diversi i prodotti ritirati e tra gli altri: mortadella, salmone, formaggio e wurstel.

Ritirato il riso a chicco lungo

Adesso è scattata l’allerta per il riso a chicco lungo B di marchio Smart, prodotto da Esselunga Spa dall’azienda Panigala T & F Snc. Si tratta di un intervento da parte del Ministero per segnalare alcuni lotti a causa della possibile presenza di cadmio. In particolare si tratta di sacchetti da 5 chili con scadenze: 06/10/2023, 07/10/2023, 10/10/2023, 19/10/2023, 20/10/2023, 11/11/2023, 12/11/2023, 15/11/2023, 16/11/2023, 17/11/2023, 18/11/2023, 19/11/2023 e 25/11/2023.

Il ministero della Salute si raccomanda di non consumare il prodotto

Ecco cosa fare nel caso in cui si avesse acquistato uno di questi prodotti. Intanto il ministero della Salute raccomanda i consumatori di non consumarlo, ma di riportarlo immediatamente al punto vendita nel quale è stato acquistato per ottenere il rimborso. La raccomandazione di evitare di consumare il riso in questione è legato alla possibile presenza di un metallo pesante: il cadmio. Si tratta di una sostanza inquinante che spesso è presente nell’aria come risultato di diversi tipi di attività industriale. Ma quali sono le conseguenze per chi entra in contatto con questa sostanza?

I rischi per la salute

Le conseguenze dipendono dal quantitativo che si è ingerito. In grandi quantità è possibile avere vomito, diarrea e irritazione allo stomaco, mentre in caso di brevi esposizioni ma ad alte dosi il rischio è che ci possano esser danni per il fegato, insufficienza renale e crampi. In caso di esposizione duratura il pericolo è: pressione arteriosa alta, malattie renali, malattie cardiovascolari, tumori ai polmoni e osteoporosi.

Allarme salmonella in un prodotto della Coop: ecco quale, il lotto interessato e cosa fare