Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma, ancora atti vandalici nel parco: vetri rotti e bossoli a terra (FOTO)

Pubblicato

il

Vandali parco andrea campagna

Parco Andrea Campagna senza pace a Roma. Proseguono gli atti vandalici contro le strutture presenti nell’ex Parco Meda in zona Monti Tiburtini nonostante i ripetuti solleciti da parte dei cittadini per potenziare la sicurezza dell’area; stavolta sono stati sfondati dei vetri e a terra sono stati rinvenuti diversi bossoli. Pochi giorni fa invece ignoti avevano provato ad appiccare un incendio in una delle strutture presenti rischiando peraltro di mandare a fuoco il parco circostante. 

Gli atti vandalici al Parco Andrea Campagna

La spirale di degrado – alla quale tuttavia i cittadini e in particolare la Rete civica per la valorizzazione e il miglioramento del Parco Andrea Campagna non vogliono di certo arrendersi – va avanti da anni. Purtroppo le richieste di una maggiore sicurezza e vigilanza fino ad oggi sono cadute nel vuoto; e i vandali continuano ad imperversare indisturbati. Nelle scorse ore l’ultimo episodio: “Gravissimo atto ai danni del Parco Andrea Campagna e delle sue strutture – si legge in un post della sopra citata Associazione – Oltre ai vetri sfondati sono stati ritrovati numerosi bossoli di proiettili appartenenti probabilmente ad una scacciacani. Abbiamo allertato la polizia che è intervenuta e con la scientifica ha fatto i dovuti rilievi. Sono giunte sul posto anche le istituzioni nella figura dell’Assessore all’Ambiente del IV Municipio Dott.ssa Federica Desideri e verranno prese dalle autorità competenti decisioni più incisive a protezione del Parco e dell’incolumità delle persone con videosorveglianza e chiusura dell’area verde nelle ore serali. Non possono essere più tollerati atti di violenza che possono provocare pericolo per la collettività“.

 

L’intervento della Polizia

La Polizia, giunta sul posto intorno alle 8.40 di ieri con il personale del Distretto San Basilio, ha riscontrato il danneggiamento dei vetri del bus dismesso che viene utilizzato come Ufficio nel Parco. I rilievi effettuati sui bossoli hanno invece confermato che si tratta di “proiettili a salve”. In corso ulteriori accertamenti per cercare di risalire ai responsabili dei danneggiamenti.

Roma, maxi rissa al parco Meda tra filippini e italiani: ferito un 37enne

L’incendio di fine dicembre

A fine dicembre lo scenario si era peraltro ripetuto. In quell’occasione addirittura i teppisti avevano tentato di appiccare il fuoco al “Bibus” (una delle strutture presenti all’interno del parco) con il pericolo di incendiare l’intero Parco. “Il Parco è un bene comune che va tutelato e protetto e noi ci stiamo impegnando al massimo in questo attraverso un dialogo costante con le autorità e un percorso di sensibilizzazione della cittadinanza attiva. Non molliamo ma c’è bisogno del contributo di tutti coloro che credono nei valori della solidarietà, della condivisione e dell’impegno civico volontario”, avevano sottolineato i volontari in un altro post.

Roma, raffica di furti nella notte: ladri impuniti “a testa alta” colpiscono fila di negozi a Pietralata

Parco Meda: dopo le violenze a danno di ‘On the Road’ nasce la Rete Civica di Cittadinanza Attiva

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com