Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma, minimarket da incubo: oltre 40 chili di alimenti sequestrati e sanzioni a pioggia

Pubblicato

il

minimarket da incubo

Roma. Sul cibo, la somministrazione al pubblico o la vendita, non si scherza. Per questo i controlli nell’ambito sono tassativi e non concedono margini o sbavature nei confronti dei commercianti capitolini. In molti sono gli esercizi della Capitale che presentano gravi irregolarità sui prodotti venduti, in ogni quartiere.

Stretta sui minimarket di Montesacro

Dalla mancata indicazione dei prezzi di vendita all’assenza di qualsiasi requisito in linea con le norme sulla sicurezza alimentare, come le indicazioni sulla provenienza e tracciabilità degli alimenti: questi sono tra i principali illeciti riscontrati dalla Polizia Locale di Roma Capitale in alcuni minimarket nella zona di Montesacro, nell’ambito dei controlli mirati a verificare il rispetto sulle regole poste a tutela della salute dei consumatori.

Leggi anche: Roma, scarsa igiene e degrado: chiuso minimarket con oltre 14 kg di carne non tracciata

40 chili di alimenti sequestrati e multe salate

Le irregolarità rilevate dalle pattuglie del III Gruppo Nomentano, hanno portato ad un ammontare di sanzioni superiore ai 6 mila euro nei confronti di tre attività della zona monitorata. Il controllo e la conseguente scoperta delle irregolarità ha comportato inevitabilmente il sequestro di circa 40 chili di prodotti alimentari: soprattutto pasta, legumi e riso.

Per tutti gli esercizi ispezionati, è stato richiesto l’intervento della ASL di zona per ulteriori accertamenti del caso sullo stato igienico-sanitario dei locali e delle merci poste in vendita.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy