Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma, operazione ‘Gramigna’: arrestato Emanuel Casamonica, per lui 13 anni di carcere

Pubblicato

il

Emanuel Casamonica arrestato

Era stato inizialmente assolto da ogni accusa Emanuel Casamonica, del noto clan ben radicato a Roma. Ora, però, il giovane, 25 anni e con precedenti, è stato arrestato. E condannato a 13 anni di carcere: per lui si sono aperte le porte della Casa Circondariale di Rebibbia, dove trascorrerà un bel po’ di tempo. 

Prendevano il reddito di cittadinanza, ma avevano ville e palestre di lusso: tra loro anche un esponente del Clan Casamonica-Spada

L’assoluzione e poi la condanna di Emanuel Casamonica

Emanuel Casamonica era già stato arrestato nel corso dell’operazione “Gramigna”, eseguita nel luglio del 2018 dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Frascati. Dopo le indagini, però, il 25enne censurato era stato assolto dal Tribunale di Roma nel primo grado di giudizio: per il giudice non aveva commesso il fatto, era estraneo a quelle accuse di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti aggravata dal metodo mafioso. Emanuel Casamonica, quindi, era stato sì condannato, ma solamente per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Niente mafia, insomma. 

L’operazione del 2018

Ma torniamo indietro nel tempo. Il 19 luglio del 2018 i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Frascati arrestarono due persone, inizialmente sfuggite alla cattura e appartenenti al clan Casamonica. Loro, insieme ad altri 33 arrestati, avevano messo in piedi un’organizzazione criminale dedita al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, tra estorsioni, usura, concessione illecita di finanziamenti. E tutto commesso con l’aggravante del metodo mafioso. Quel giorno, quindi, erano stati arrestati Emanuel e suo fratello, figli di Giuseppe Casamonica, ritenuto promotore del sodalizio criminale. I due, all’epoca, erano stati rintracciati e bloccati presso un’abitazione a Grottaferrata, da alcuni parenti. 

L’arresto di pochi giorni fa

Ma ora tutto è cambiato. E lo scenario è totalmente diverso. Dopo la recente sentenza emessa dalla Corte D’appello di Roma il 29 novembre scorso, che sostanzialmente ha confermato l’iniziale impianto accusatorio e ha accolto l’appello sull’assoluzione proposto dal Pubblico Ministero, il 25enne è stato condannato a 13 anni di reclusione. E questa, volta, proprio per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti aggravata dal metodo mafioso (Art. 74 DPR 309/90 e art. 416 bis 1 CP). L’uomo è stato rintracciato e arrestato a Roma il 7 dicembre scorso, in mattinata, nella zona di Porta Furba dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Frascati. La Corte di Appello di Roma della I sezione ha emesso, a carico di Emanuel Casamonica, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere: per lui si sono aperte le porte di Rebibbia. 

Roma, la Corte d’Appello conferma: “I Casamonica sono un clan mafioso”

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com