Connettiti con noi

Ultime Notizie Economia

Bonus asilo nido, fino a 3.000 euro a figli: a chi spetta, requisiti e come fare domanda

Pubblicato

il

Bonus

Anche quest’anno sarà possibile presentare la domanda per ricevere il cosiddetto bonus asilo nido, ovvero il contributo previsto dal Governo per chi manda i propri figli in strutture pubbliche e private autorizzate. Si tratta di un’importante misura di sostegno al reddito considerando che permette di ricevere, agli aventi diritto, un contributo annuo fino a 3.000 euro.

A chi spetta il bonus asilo nido 2022

L’agevolazione spetta alle famiglie in proporzione all’ISEE minorenne in corso di validità, riferito al minore per cui è richiesta la prestazione. In tal senso si può ricevere un contributo che può arrivare fino a 3.000 euro come detto per coloro in possesso di un ISEE non superiore ai 25.000 euro. L’importo scenderà progressivamente man mano che l’indicatore della situazione economica equivalente sarà più alto. 

Leggi anche: Bonus tv 2022 di nuovo disponibile: importi e come funziona

Come funziona

In questo caso, le domande per il bonus riguarderanno i periodi di frequenza scolastica del minore compresi tra gennaio e dicembre 2022 per le quali intende ottenere il beneficio. A presentare domanda deve essere il genitore a cui è intestato il pagamento della retta; in alternativa, qualora siano pagate da genitori diversi, ciascuno dei due genitori può presentare domanda separatamente facendo riferimento alla mensilità da lui/lei sostenuta.

Strutture ammesse

L’INPS ricorda anche quali sono le strutture per le quali si potrà usufruire del bonus asilo nido. In particolare per ciò che riguarda quelli privati autorizzati viene specificato che: 

“Va evidenziato che per “asili nido privati autorizzati” si intendono le strutture che abbiano ottenuto l’autorizzazione all’apertura e al funzionamento da parte dell’ente locale competente, a seguito della verifica del rispetto di tutti i requisiti tecnico-strutturali, igienico-sanitari, pedagogici e di qualità previsti dalle vigenti normative nazionale e locale, ai fini dello svolgimento del servizio educativo di asilo nido. Sono, pertanto, escluse dal rimborso le spese sostenute per i servizi all’infanzia diversi da quelli forniti dagli asili nido (ad esempio ludoteche, spazi gioco, pre-scuola, ecc.)”

Leggi anche: Bonus Casalinghi e Casalinghe 2022: requisiti, importi e come funziona

Come richiedere il bonus asilo nido 2022

Il bonus asilo nido, anche per quest’anno, è corrisposto dall’INPS dietro presentazione della domanda da parte del genitore (qui le istruzioni contenute nella  circolare INPS 14 febbraio 2020, n. 27) sul portale dell’Istituto Nazionale di Previdenza nella sezione dedicata. Oppure è possibile rivolgersi ad un patronato autorizzato.

Quando scadono le domande

La domanda può essere presentata entro la mezzanotte del 31 dicembre 2022

Bonus Facciate 2022 in scadenza: cambiamenti, novità, requisiti e importi

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy