Connettiti con noi

Ultime Notizie Economia

Bonus Auto Elettriche e Ibride, incentivi per ISEE fino a 30.000€: come funziona

Pubblicato

il

Bonus auto elettriche e ibride

Bonus auto elettriche e ibride. Sono in arrivo ulteriori incentivi per auto ibride ed elettriche, per aiutare la transizione e convincere anche gli scettici fondamentalisti ad acquistare auto di ultima generazione con scarsissimo impatto sull’ambiente.

O meglio, più che un nuovo bonus, ci sarà una rimodulazione degli incentivi sulle auto di ultima generazione, il tutto a vantaggio dei nuovi acquirenti. In altre parole, per i futuri acquirenti ci saranno importanti novità su questo fronte, soprattutto per coloro che hanno un ISEE fino a 30 mila euro.

Bonus e agevolazioni per auto ”green”

Le novità in arrivo, per il momento, sono tutte contenute nella bozza di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri e saranno confermate con la pubblicazione del testo in Gazzetta Ufficiale. La bozza del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, dunque, prevede una modifica sugli incentivi – un aumento – per stimolare l’acquisto dei veicoli ”green” ed incentivarne sempre di più l’impiego.

La bozza del decreto

Il contenuto del testo bozza è stato in parte già anticipato da ItaliaOggi. Tra le importante novità, il testo prevede un aumento della metà degli incentivi attualmente operativi per i veicoli con emissioni di anidride carbonica fino a 60 grammi per km.

Leggi anche: EcoBonus 2022, in arrivo nuovi incentivi: come funzionano, importi, requisiti

L’aumento dell’importo, inoltre, è destinato sia alle auto elettriche, con emissioni tra 0 e 20 gr di anidride carbonica per km, sia per le auto ibride, con emissioni tra 21 e 60 gr per km.

La rimodulazione degli importi: il dettaglio

Entrando di più nello specifico, ecco che gli importi sono rimodulati, senza lo stanziamento di ulteriori risorse, e passano:

  • da 3.000 a 4.500 per i veicoli con emissioni 0-20 gr per km, con prezzo di listino non superiore a 35 mila euro;
  • da 2.000 a 3.000 per i veicoli con emissioni 21-60 gr per km, con prezzo di listino non superiore a 45 mila euro.

Come già in parte anticipato, l’innalzamento dei contributi è previsto solamente per i cittadini con ISEE inferiore a 30 mila euro. Ragionando in termini larghi, invece, avrà diritto al contributo aggiuntivo esclusivamente un soggetto per nucleo familiare.

In caso di rottamazione

Ma non è tutto. Una maggiorazione per gli incentivi è prevista anche nel caso in cui all’acquisto si affianchi la rottamazione. Per le auto di classe inferiore a euro 5 gli acquirenti hanno diritto a 2 mila euro ulteriori di sussidio. 

Bonus anche per la colonnina elettrica

Infine, è bene sottolineare che, secondo la bozza del decreto, un’ulteriore misura è prevista anche per l’acquisto delle cosiddette “colonnine di ricarica elettrica”. Il contributo, in questo caso specifico, che sarà riconosciuto per il 2022 sarà pari all’80 per cento del prezzo di acquisto e posa in opera.

Il tutto con un tetto stabilito di 1.500 euro per persona fisica richiedente. Poi, nel caso in cui l’intervento venga realizzato in edifici condominiali, di cui agli articoli 1117 e 1117-bis del codice civile, il tetto massimo stabilito sale fino a 8.000 euro.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy