Connettiti con noi

Ultime Notizie Economia

Bonus cultura, arrivano due carte al posto di 18app: come funziona, a chi spetta e quali sono i requisiti

Pubblicato

il

Bonus cultura, quali saranno le novità?

Novità in arrivo per il Bonus Cultura. La commissione Bilancio della Camera ha, infatti, dato il via libera al rinnovamento dell’App18. Al suo posto ci saranno due nuovi bonus che si baseranno sul reddito e sul voto scolastico. Saranno dunque questi i parametri che regolamenteranno l’accesso per i 18enni all’agevolazione dal valore di 500 euro. 

Bonus cultura a rischio, 18app verrà cancellato? Le ultime novità

Bonus Cultura, le due nuove carte in arrivo per i 18enni 

Per i ragazzi maggiorenni arrivano due carte. Una denominata ‘Carta della cultura Giovani’ per coloro che risiedono in Italia e il cui nucleo familiare non supera i 35mila euro di Isee, assegnata ed utilizzabile nell’anno successivo a quello del compimento della maggiore età. La seconda carta invece è denominata ‘Carta del merito’ e ne possono beneficiare i ragazzi che si sono diplomati con il massimo dei voti, ovvero con una votazione pari a 100 centesimi. Entrambe le carte hanno il valore di 500 euro e non sono cumulabili. Diverse, dunque, le novità che caratterizzeranno il bonus cultura così come lo abbiamo imparato a conoscere fino a questo momento.

La riformulazione

Le novità introdotte sull’agevolazione dedicata ai più giovani, sono il frutto di una riformulazione avvenuta a seguito delle proteste dell’opposizione rispetto alla volontà espressa dall’Esecutivo di voler modificare il bonus per i diciottenni. A seguito delle proteste da parte delle opposizioni, l’agevolazione è stata, pertanto, riformulata. Come abbiamo visto sono infatti cambiati i parametri di accesso mentre la sostanza del misura è invariata. 

Bonus Cultura 18 anni, attenzione a questi divieti: le regole sul sito 18app

Il ‘dibattito’ sul bonus cultura 

‘Non aboliamo la App 18. Sarà fatta una nuova carta con criteri più trasparenti ed equi’, ha spiegato Federico Mollicone, presidente della commissione cultura nonché presentatore dell’emendamento in questione. Non sono poi mancate anche le puntualizzazioni da parte del ministro alla Cultura, Gennaro Sangiuliano che ha dichiarato: ‘Va modificata perché mostra criticità, ma dire che la cancelliamo è falso’. Infine, anche la Premier Meloni è intervenuta sul tema, ecco cosa aveva detto: ‘Non vogliamo abolire il bonus ai diciottenni per la cultura, non c’è ragione che lo riceva il figlio di un milionario, di un parlamentare o mia figlia. Va introdotto un limite al reddito di chi accede a questa misura e vanno meglio definiti i contenuti e le cose che si possono acquistare con queste risorse e credo anche che occorra lavorare sulle truffe’. 

 

Bonus Cultura 2022 da 500 euro per i nati nel 2003: a chi spetta e come richiederlo

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com