Connettiti con noi

Cronaca

Roma, tornano a casa e ci trovano il ladro dentro: ma i proprietari lo “trattengono” fino all’arrivo dei Carabinieri

Pubblicato

il

La Capitale, nelle ultime 24 ore, ha assistito a diversi arresti da parte dei Carabinieri nei confronti di chi, evidentemente, non ama ne la città ne i suoi cittadini. Infatti, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, stavano semplicemente svolgendo dei quotidiani servizi di controllo finalizzati alla prevenzione dei reati predatori nella Capitale.

Leggi anche: Montesacro: appicca l’incendio, fermato dai Carabinieri. Nei guai piromane 49enne

Il tentativo di furto e la rissa al Don Bosco

I Carabinieri della Stazione Roma Cinecittà, hanno arrestato un 32enne georgiano già possessore di precedenti specifici. L’uomo ha iniziato a curiosare all’interno di un’abitazione privata, situata in via Marco Fulvio Nobiliore, zona Don Bosco, sottraendo ai proprietari un computer portatile e altri effetti personali da una camera.

La coppia proprietaria dell’immobile, per fortuna, ha fatto ritorno a casa in tempo trovando il ladro con le mani nel sacco. Da quel momento, ha avuto inizio una colluttazione tra il 32enne e la coppia. Quest’ultima però però è riuscita a trattenere il ragazzo georgiano fino all’arrivo dei Carabinieri che lo hanno ammanettato e portato in caserma. Gli indagati sono stati successivamente accompagnati presso le aule del Tribunale di Roma. In attesa dell’esito del rito direttissimo, i loro arresti sono stati convalidati.

Leggi anche: Pomezia, ragazzo 29enne spacciava cocaina in piazza: arrestato

I Carabinieri contro i furti nella Capitale

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro, nelle scorse ore, hanno arrestato tre donne nomadi di 20, 21 e 22 anni e con precedenti. L’ultimo arresto è avvenuto dopo che, le tre donne, sono state sorprese a derubare una turista in piazza del Colosseo. Le donne hanno avvicinato una 67enne portoghese con l’intento di sfilarle il portafoglio dallo zaino ma senza riuscirci poiché i Carabinieri le hanno immediatamente bloccate. Inoltre, gli agenti hanno continuato a provvedere al mantenimento della sicurezza cittadina arrestando altri due uomini. Gli arrestati erano già noti alle forze dell’ordine ma ora in maniera assai più accentuata con l’accusa di furto aggravato in concorso.

I due uomini sono un 32enne romeno e un 31enne ucraino. Entrambi sono stati fermati dai Carabinieri della Stazione Roma La Storta durante un normale posto di controllo alla circolazione stradale a bordo di un’autovettura. All’interno del veicolo erano presenti alcune componenti meccaniche di autovetture. Successivamente alla perquisizione veicolare, i Carabinieri hanno rinvenuto alcuni catalizzatori e alcune marmitte rubate poco prima, oltre ad innumerevoli arnesi da scasso utilizzati per attuare quel furto che, però, non sono riusciti a portare a termine. La refurtiva è stata tutta quanta recuperata e riconsegnata ai legittimi proprietari.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy