Connettiti con noi

News

Picchiata e presa a bottigliate mentre passeggiava con le amiche a Trastevere: «Mi hanno aggredita senza motivo»

Pubblicato

il

E’ stata aggredita senza motivo mentre passeggiava con le amiche nella zona di Trastevere. Calci, pugni e perfino delle bottigliate, prima di dileguarsi facendo perdere le proprie tracce. Ora però le responsabili, una 18enne l’altra non ancora maggiorenne, sono state rintracciate dalla Polizia. 

Ragazza aggredita a Ponte Sisto  

L’aggressione risale all’inizio del mese scorso, esattamente nella notte tra il 7 e l’8 maggio scorsi nei pressi di Ponte Sisto. Le due ragazze avevano aggredito e minacciato una coetanea che passeggiava con la propria comitiva. La vittima, senza un motivo apparente, era stata picchiata con calci e pugni e colpita con un coccio di bottiglia.

Leggi anche: Trastevere, lui si fa la doccia, lei si depila ascelle e parti intime nella fontana: il video diventa virale

Denunciate per le due giovani

Per tale fatto, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Trastevere hanno denunciato, in concorso tra loro, in stato di libertà, alle Procure competenti, le due giovani per i delitti di minaccia e lesione personale. Si tratta di una 17enne e di una 18enne. 

Non potranno più tornare a Trastevere e Campo de’ Fiori per due anni

Il Questore di Roma ha inoltre emesso il Divieto di Accesso all’interno dei locali pubblici dell’area urbana di Trastevere e di Campo de’ Fiori. Il provvedimento ha validità due anni. Ricordiamo che l’eventuale violazione comporta una sanzione penale, punita con la reclusione da 6 mesi a 2 anni nonché una multa da 8 mila fino a 20 mila euro.

Leggi anche: Roma: maxi rissa tra ragazzini a Trastevere

 
 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy