Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Acilia, attentato nella notte: malviventi provano a dare fuoco a un ristorante

Pubblicato

il

Roma: rapina al McDrive

Acilia. Un gesto puramente minatorio, forse una richiesta di pizzo, un avvertimento, come tanti ne accadono, purtroppo, da quelle parti. Questo è quello che traspare dalla situazione che si è innescata questa notte nella zona, tra il 27 e il 28 aprile, precisamente in via Cesare Maccari.

Incendio doloso nella notte alla ”Bottega Pizzeria”

Dei soggetti ignoti hanno tentato di appiccare incendio la noto ristorante pizzeria “La Bottega Pizzeria” di Acilia, che si trova al civico 309. Le tracce lasciate sul posto parlano di un liquido altamente infiammabile distribuito sulle mura del locale, attraverso il quale i malfattori avrebbero tentato di innescare l’incendio. Per fortuna, però, quando le fiamme si sono propagate verso la serranda del locale, hanno incontrato del materia non infiammabile, e quindi si sono automaticamente spente, senza proseguire oltre.

Un possibile atto minatorio

Un colpo di fortuna si, ma forse anche un’azione mirata. Di fatto i danni sono lievi, ma la paura è che si possa trattare non di un’azione volta alla reale distruzione del locale, ma al contrario di un messaggio minatorio che, come di consueto, potrebbe anticipare una richiesta di pizzo. 

Leggi anche: Acilia. ‘Mi hai tradito’: aggredisce moglie e figlia, poi minaccia i poliziotti

I titolari sono incensurati e mai hanno ricevuto minacce

La questione diviene ancora più chiara se si pensa che i titolari del locale sono cittadini modello, incensurati, che mai hanno avuto guai con la legge e che hanno sempre lavorato sodo nel loro ristorante abbastanza rinomato. Loro, ovviamente, non sospettano di nessuno, dichiarando di non aver mai avuto problemi con nessuno. Per il momento, però, si tratta di ipotesi. I proprietari dichiarano di non aver mai ricevuto minacce o richieste ”sospette”. 

Il problema del pizzo nella zona

Il locale, come anticipato, non ha ricevuto forti danni, e con qualche tocco può tranquillamente continuare ad esercitare la sua funzione. Ma sarà davvero così? L’incendio, data la presenza del liquido infiammabile, è chiaramente doloso. Un gesto volontario che probabilmente non mirava a rendere inagibile il locale, ma solamente a dare un avvertimento. Ricordiamo che Acilia è spesso teatro di tali atti, così come Ostia e tutto il territorio circostante. Per il momento, la Polizia ha dato inizio alle indagini per poter risalire all’identità dei malviventi. 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy