Connettiti con noi

Ultime Notizie

Boiler Summer Cup: la vergognosa ‘sfida’ su TikTok continua a diffondersi tra i ragazzi di tutta Italia

Pubblicato

il

ragazze che ballano

Sempre più ragazzi, ormai, hanno deciso di accettare la nuova “Challenge” lanciata su TikTok, il social network del momento. La Boiler Summer Cup è la nuova vergognosa prova che ha l’obiettivo di guadagnare più punti possibile rimorchiando quante più ragazze in sovrappeso in discoteca. Il tutto ovviamente filmato dagli amici, che poi avranno il ‘compito’ di postare il video in rete senza un minimo di ritegno. Come se tutto fosse così normale, lecito. 

Cos’è la Boiler Summer Cup

Adescare ragazze sovrappeso in discoteca sembra diventata una vera e propria moda. Il ‘modus operandi’ della “Challenge” è sempre lo stesso: i ragazzi offrono qualcosa da bere, fanno tantissimi complimenti, e cercano di illuderle le loro ‘prede’ mostrando interesse. Il tutto per accaparrarsi più punti, in modo da competere con i loro amici. Tutto per una manciata di ‘like’, anche se questo vuol dire umiliare, deridere. 

Dietro tantissima superficialità, insensibilità, cattiveria ci sono le risate degli amici che scommettono su chi riesce a raggirare più ragazze. Il tutto deve essere ovviamente documentato su TikTok e condiviso il più possibile? In palio like, commenti, seguaci e forse addirittura un ingresso gratis in discoteca. 

Allarme nel Vicentino 

Il 21 giugno sarà la data che darà il via a questa ripugnante sfida. La “Challenge” ha raggiunto uno stato di virilità tale che la Polizia Postale del Veneto si è messa in contatto con la dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale, Nicoletta Morbioli, che ha subito lanciato l’allarme. 

In una circolare inviata ai presidi delle scuole vicentine del primo e secondo ciclo, Nicoletta Morbioli invita a vigilare sui ragazzi, soprattutto quelli più fragili affinché non cadano nell’incubo del body shaming

In un mondo che grida all’inclusione, che cerca di combattere contro i pregiudizi. In un mondo sempre più social, dove la cattiveria è dilagante, dove tanti si sentono forti in gruppo. Forti di deridere quello considerato ‘fragile’, quella persona che diventa oggetto. Tra insensibilità, rabbia, sfide folli che di ‘umano’ hanno sempre meno. E l’allerta, quindi, resta massima perché cadere nel ‘tranello’ sembra essere davvero, purtroppo, sempre più facile. 

Leggi anche: “Si ok ma fammi un beat”: cosa significa la frase di tendenza TikTok

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy