Connettiti con noi

News Roma

Caro energia: raddoppiate le bollette del riscaldamento. Ritorno all’austerity?

Pubblicato

il

Caro energia: raddoppiate le bollette per il riscaldamento. La parola d'ordine del periodo è risparmiare anche rivedendo le proprie abitudini

Caro energia. L’aumento del prezzo dell’energia, dovuto al delicato quadro internazionale che stiamo vivendo, non smette di far preoccupare le famiglie che si trovano costrette a rimodulare le spese e talvolta anche a cambiare le proprie, quotidiane abitudini. L’imperativo di queste settimane e dei mesi a venire è risparmiare e cresce l’apprensione per l’arrivo delle prossime bollette in quanto i prospetti sulla cifra che si andrà a pagare sono tutt’altro che rosei. 

Leggi anche: Come risparmiare sulle bollette di luce e gas: tutti i consigli

Caro energia: costi raddoppiati per il 2022 

A parlare sono i numeri. Il costo del gas è letteralmente raddoppiato. In tre anni è infatti passato da 5088 euro del 2022 a 8673 del 2021, giungendo alle stime per il 2022-2023 che sono pari a 10610 euro. Questi i prezzi per un condominio che si riscalda attraverso l’uso di una caldaia centralizzata a condensazione. Dei costi davvero insostenibili per le famiglie e che, per forza di cose, impongono loro una rimodulazione delle spese e delle risorse, nonché una riduzione dell’orario di accensione dei termosifoni.

Se l’esempio citato prende in considerazione un sistema di consumo che usa una caldaia centralizzata a condensazione, le cose, sfortunatamente, non vanno meglio per coloro che usano sistemi di riscaldamento con caldaie elettriche a pompa di calore.

Le contromisure

Per far fronte alla problematica le aziende fornitrici di energia propongono delle offerte di luce e gas a tariffe convenienti ma da esse sono esclusi i condomini. L’attenzione delle aziende è, infatti, tutta rivolta ad imprese con garanzia di solvibilità. Talvolta però sono gli stessi condomini a mettere a punto delle soluzioni per affrontare le spese. Rientra tra queste, ad esempio, l’adozione di un tetto massimo di spesa per poter acquistare un certo numero di ore di gas e contrastare così il caro energia. 

Leggi anche: Caro Energia, Roma si prepara: si abbasseranno luci pubbliche e riscaldamenti

I dati 

A Roma, in base agli ultimi dati Istat per energia elettrica e gas le famiglie spendono mediamente il 71.1% in più su base annua per via degli aumenti registrati tra il 2021 e 2022. I dati sono tuttavia parziali in quanto non tengono conto dei rincari scattati nell’ultimo periodo. Rispetto a quest’ultimi per conoscere l’aumento del gas bisognerà aspettare il mese di novembre mentre quelli della luce sono pari al 59% nel mercato tutelato.

La situazione appare tanto delicata quanto complessa. Sta di fatto che, allo stato attuale delle cose, rivedere le proprie abitudini e i propri consumi appare come una delle poche scelte possibili, compiuta in nome di un’austerity di lontana memoria che negli ultimi tempi appare terribilmente attuale. 

Cingolani”Per combattere il caro bollette sfruttare i nostri giacimenti”

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com