Connettiti con noi

Ultime Notizie

Grosso furto a casa di Isabella Rauti: la colf ha rubato un Rolex, capi firmati e una collana Tiffany

Pubblicato

il

Isabella Rauti furto della domestica

Un brutto colpo per la senatrice di Fratelli d’Italia e figlia del fondatore del Msi. La domestica di fiducia a cui le aveva affidato casa non sistemava solo le stanze, si teneva impegnata anche a  ripulire qualcosa di più. I sospetti della senatrice Isabella Rauti sono stati confermati dalle telecamere in casa grazie alle quali si vede il motivo per cui da tempo sparivano diversi soldi, un Rolex, borse firmate, gioielli di valore e tanto altro ancora. Tra gioielli e vestiti la domestica avrebbe rubato circa 30.000 euro. 

Leggi anche: Roma, il baby ladro le entra in camera da letto ma la “nonnina” non si arrende: ragazzino messo in fuga

I video delle telecamere a casa di Isabella Rauti

La senatrice aveva installato diverse telecamere per casa perché sentiva che qualcosa non andava. Le sparivano troppi vestiti, troppi oggetti di valore e aveva iniziato a dubitare sulla sua domestica. I dubbi erano fondati. 

Dalle immagini delle telecamere è emerso infatti che la colf infilava le mani tra le cose personali della sua datrice di lavoro. Una volta le rubava i soldi dalla borsetta, una volta qualcosa dall’armadio e a questo punto chissà cos’altro ancora. 

La perquisizione dei Carabinieri 

Lo scorso 2 Aprile i Carabinieri hanno dovuto perquisire l’appartamento dell’accusata. Hanno così scoperto che nella casa della colf di origine sudamericana c’era un regno, ma non suo. 

Borse Louis Vuitton, gioielli di Tiffany, vestiti firmati, Rolex in oro. Tutti oggetti che Isabella Rauti stava cercando e aveva appuntato in una lista. M.L ora è accusata di furto dalla procura. 

Leggi anche: Roma, accoltellato più volte al petto durante una passeggiata: l’agguato di notte

Qualcosa non andava già dall’anno scorso 

Rauti aveva intuito che qualcosa non andasse già da Aprile dello scorso anno. I suoi sospetti l’hanno portata a seguire ciò che la domestica faceva per comprendere giustamente il suo vero comportamento all’interno della casa. La 38enne non si è mai accorta e ha beatamente continuato con i suoi furti. 

La convinzione della padrona di casa l’aveva portata a interrompere i rapporti con la domestica dopo qualche mese. Di seguito l’ha prontamente denunciata e si è impegnata a scrivere una lista di cose che non trovava più. La parlamentare ha dichiarato che più meno il furto che ha ricevuto è equiparabile a 30mila euro. Probabilmente infatti le cose rubate sono anche più di quelle riuscite a recuperare grazie al lavoro dei Carabinieri. 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy