Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma, i consiglieri comunali si raddoppiano lo stipendio fino a 3.500 euro: la delibera che mette d’accordo destra e sinistra

Pubblicato

il

Elezioni Presidenti Municipi Roma 3-4 ottobre 2021

Roma. Se ieri si sono scontrati duramente sulla questione incendi, e se in passato hanno creato delle fratture decisionali non da poco, esiste, comunque, un tema sul quale sia consiglieri di centrosinistra che quelli di centrodestra saranno sempre d’accordo: l’aumento degli stipendi. Ieri nemici (Fratelli d’Italia e Lega hanno lasciato ieri il consiglio comunale in polemica con la maggioranza a trazione piddina) ma oggi accorati più che mai sulla questione dell’aumento dei propri stipendi. 

La delibera che mette tutti d’accorso: da destra a sinistra

Un aumento che si prospetta essere anche abbastanza consistente: ora gli eletti in Assemblea capitolina guadagnano tra i 1.900 e i 2.000 euro al mese, ma la delibera in discussione stamattina nella doppia commissione Bilancio e Statuto promette di far salire l’indennità fino a 3.500 euro.

Si tratta, ad ogni modo, di una strada già segnata. Infatti, dopo le discussioni di questa mattina, l’aumento in questione verrà ridiscusso presto anche in aula Giulio Cesare. Se non ci saranno ostacoli nella riunione di oggi tra i capigruppo, appuntamento per martedì anche in Campidoglio. Ovviamente, tutto in modo rapido, prima della pausa estiva. 

Leggi anche: Roma, al Campidoglio i consiglieri decidono il raddoppio del loro stipendio: buste paghe record

Direttamente dal bilancio di Roma Capitale

Un’altra ovvietà è il fatto che la somma che andrà a rimpolpare gli stipendi uscirà direttamente dal bilancio di Roma Capitale, la quale subirà detrazioni solo se l’eletto di turno non garantirà “un numero di presenze mensile pari a 20 tra sedute di Assemblea capitolina e commissioni consiliari” o non marcherà visita almeno al 60% dei consigli” – come riporta anche La Repubblica

6.120 euro lordi nel 2024

La trattativa, ad ogni modo, con il ministero dell’Interno è già avviata da tempo. Il Viminale dovrebbe far seguire un proprio decreto alla delibera del Comune in tempi stretti – di mezzo c’è la crisi governo, ma questa è un’altra storia. A quel punto gli stipendi dei 48 consiglieri – già adeguati lo scorso febbraio – saliranno a 5.175 euro lordi al mese nel 2022 per poi assestarsi sui 6.120 euro lordi nel 2024. Lo stipendio, come anticipato, dei consiglieri dovrebbe fissarsi attorno ai 3.500 euro mensili fino alla fine del 2022.

”Ruolo gravoso e tante responsabilità”

A ben vedere, si tratta di un vero e proprio raddoppio insomma. Un aumento netto, che viene motivato on la gravosità del ruolo e le tante responsabilità, puntualmente elencate nella delibera. Il rapporto tra eletti e residenti a Roma è “pari a un consigliere ogni 60 mila abitanti” e, si sottolinea nel documento, “non ha eguali in altri comuni italiani”. 

A cosa servono i turisti

E poi, ovviamente, ci sono anche i turisti: “Roma esprime al massimo la propria vocazione di città internazionale tanto da registrare nel 2019 un numero pari a 19.454.354 arrivi e 46-539.097 presenze”. Quote prepandemiche destinate ad alzarsi ancora. Numeri ottimi per aggiungere una giustificazione in più all’aumento in busta paga. Anche a questo servono i turisti a Roma. 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy