Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Sabina Sperandio, uccisa a colpi di pistola a 71 anni nella sparatoria di Fidene

Pubblicato

il

Triplice Omicidio Fidene

Sabina Sperandio aveva 71 anni nel momento in cui ha perso la vita, irrimediabilmente, nella giornata di ieri, domenica 11 dicembre 2022, durante l’efferata sparatoria di Fidene. Sabina è stata la vittima più anziana delle tre donne uccise durante la brutale e violenta incursione da parte del killer, Claudio Campiti, colui che nella giornata di domenica è entrato in un bar, dove si stava tenendo una riunione di condominio, sparando e colpendo a morte anche Elisabetta Silenzi e Nicoletta Golisano. In totale 3 le vittime, ma anche altre persone sono rimaste coinvolte e ferite, una di queste sarebbe anche in condizioni molto gravi: è questo il bilancio complessivo della strage di Fidene, che ha tenuto tutta la città con il fiato sospeso. 

Elisabetta Silenzi, uccisa a colpi di pistola durante una riunione di condominio a Fidene

Sabina Sperandio, morta nella sparatoria di Fidene a 71 anni

Tutto quello che sappiamo al momento della vittima Sabina Sperandio è che non aveva figli, ed era stata una delle prime a prendere casa nel consorzio. Dopo qualche tempo era ritornata a Roma, e seppur pensionata aveva continuato sempre a seguire le vicende di Valleverde, una passione e un coinvolgimento che, però, alla fine, gli sono costate amaramente la via. Una vicenda terribile, con tre vite stroncate all’improvviso e in modo brutale. I suoi familiari hanno appreso la notizia direttamente dalla televisione. Sabina ha lasciato un tremendo vuoto in coloro che la conoscevano così come in tutta la sua comunità d’appartenenza. 

Sparatoria a Roma, sequestrato il Poligono di Tor di Quinto dove il killer ha preso la pistola

La sparatoria di Fidene: 3 donne uccise

Triplice omicidio volontario, questa la pesante accusa che pende sulla testa del killer, con tutte le aggravanti del caso: quella della premeditazione e dei futili motivi. Accuse contestate dalla Procura di Roma all’uomo che ha ucciso a colpi di pistola tre donne che partecipavano alla riunione del consorzio Valleverde in un gazebo di Fidene alla periferia della Capitale. La strage si è verificata nella mattinata di ieri, domenica 11 dicembre 2022, in via Monte Giberto, una zona nella periferia Nord della capitale: qui il killer ha aperto il fuoco in un locale durante una riunione di condominio. Come anticipato, le vittime della sua violenta incursione sono tre donne: Sabina Sperandio, Elisabetta Silenzi e Nicoletta Golisano. Altre persone che si trovavano lì in quel momento sono rimaste ferite, una sarebbe in gravi condizioni. 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com