Connettiti con noi

Notizie dal Mondo

Takeoff dei Migos ucciso a colpi di pistola in una sparatoria a Houston

Pubblicato

il

Takeoff ucciso in una sparatoria a Houston

Takeoff, il trapper dei Migos, all’anagrafe Kirshnik Khari Ball, stava giocando a dadi all’interno di una sala bowling insieme al suo compagno di band, ma le cose non sono andate come al solito. All’improvviso è stato raggiunto da una serie di colpi di pistola che l’hanno stroncato all’età di 28 anni. Il suo amico, Quavo, e compagno di musica, è rimasto illeso. Durante la raffica di colpi, poi, altre due due persone sono rimaste pesantemente ferite e trasportate d’urgenza in ospedale. Una notizia devastante.

Tuscia, organizza la sparatoria su WhatsApp e fa uccidere il cognato. Una donna in carcere

Takeoff ucciso da colpi di pistola

Secondo quanto riportato da ”TMZ” e dai video che stanno circolando in tutto il web, oltre alle testimonianze di due individui che hanno depositato nelle ultime ore, il tremendo fatto sarebbe avvenuto alle 2.30 di stanotte, 1 novembre, nella città di Houston, nei pressi della pista da bowling chiamata 810 Billiards & Bowling Houston. All’improvviso, nel trambusto del momento, sarebbero stati esplosi alcuni colpi di arma da fuoco che avrebbero ucciso sul colpo il rapper Takeoff. In quel momento, il trapper si trovava insieme al suo compagno Quavo, e stavano giocando a dadi. Qualcuno è entrato nella sala e ha aperto il fuoco, puntando anche a Takeoff, il quale è stato dichiarato morto sul posto.

Sparatoria e inseguimenti a Ostia nella notte: paura sul litorale ma è (solo) un film (VIDEO)

Il video e le immagini sul web

Tra le altre cose, Takeoff e Quavo, poche ore prima della tragedia, avevano pubblicato il videoclip di Messy, singolo estratto dal loro album collaborativo Only Built For Infinity Links, uscito lo scorso 7 ottobre. Nei video e nelle immagini che circolano sul web, i particolari sono agghiaccianti: attorno al corpo privo di vita del trapper, si vede chiaramente preoccupato Quavo, membro dei Migos, vestito con una maglia arancione. Solamente qualche ora fa era stata pubblicata una sua storia su Instagra, in cui era vestito allo stesso modo. La vicenda, torbida, fa nascere una moltitudine di interrogativi che, per il momento, rimangono senza una risposta. 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy